mercoledì 18 gennaio | 11:33
pubblicato il 13/set/2014 16:29

*Ue, Padoan: su riforme non c'e' deadline ma serve accelerare

Rispettare calendario e' questione di credibilita' dei Paesi (ASCA) - Milano, 13 set 2014 - "Non c'e' una deadline ma c'e' un'urgenza di accelerare le riforme, qualunque esse siano". Lo ha detto in conferenza stampa il ministro italiano dell'Economia e delle finanze, Pier Carlo Padoan, che ha presieduto a Milano la riunione informale dell'Ecofin. "Non c'e' una specifica scadenza per ogni riforma, c'e' un calendario generale che i paesi hanno anticipato" da rispettare.

Un "elemento fondamentale per i Paesi", ha sottolineato Padoan, e' infatti di "essere credibili". Padoan ha anche osservato che "in linea di principio le riforme hanno tempi lunghi" e che "il problema e' la questione dell'implementazione".

Bos-Rar

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Brexit
Brexit, sterlina accelera a 1,2290 dopo le parole di May
Trasporti
Trasporto aereo, sindacati: il 23 febbraio sciopero di 4 ore
Mutui
Mutui, Abi: a dicembre tassi interesse al 2,02%, minimo storico
Economia estera
Il presidente cinese Xi va a Davos a difendere il libero scambio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, arriva dagli Usa il "Piatto unico bilanciato"
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa