venerdì 24 febbraio | 02:36
pubblicato il 20/giu/2014 16:28

UE: Padoan, situazione favorevole per un cambio di rotta in Europa

UE: Padoan, situazione favorevole per un cambio di rotta in Europa

(ASCA) - Bruxelles, 20 giu 2014 - Dopo le elezioni europee con il successo del Pd e la nuova autorevolezza riconosciuta all'Italia, e il semestre di presidenza italiano dell'Ue che comincia a luglio e il ricambio della Commissione europea in autunno, la situazione politica, piu' ancora che economica, e' favorevole a un'iniziativa del governo per ''un cambio di rotta'' in Europa che dia davvero priorita' alle politiche per la crescita e l'occupazione. E' quanto ha affermato, in sostanza, il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, oggi a Lussemburgo durante la sua conferenza stampa al termine del Consiglio Ecofin.

''Come prossima presidenza di turno del Consiglio Ue abbiamo detto da subito che vogliamo promuovere un dibattito che coinvolga tutti i Paesi membri dell'Unione europea: riteniamo - ha detto Padoan - che dopo cinque-sei anni di crisi molto dura in cui l'Europa ha gestito la recessione prima con misure di sostegno, poi avviando il consolidamento di bilancio, poi ha fatto aggiustamenti nella periferia e poi l'Unione bancaria, sia ora giunto il momento in cui crescita e occupazione, viste le decine di milioni di disoccupati, devono essere la priorita' numero uno''.

Si tratta, insomma, per gli Stati membri e la Commissione, ''per prima cosa di mettersi d'accordo sulle priorita''' da attribuire alle politiche per la crescita, costruendo su questa valutazione un clima di ''fiducia reciproca''. In secondo luogo, ha continuato il ministro, bisogna ''mettersi d'accordo sulle grandi linee con le quali si producono crescita e lavoro'', cioe' ''attraverso riforme strutturali e investimenti''. Terzo, si devono ''fare dei passi avanti piu' rapidi possibili verso la traduzione di questi principi generali in misure specifiche, nell'ambito dell'insieme delle regole che gia' ci sono, che sono sufficientemente ampie e hanno gia' la flessibilita' necessaria per recepire i principi e tradurli in misure e in raccomandazioni''.

eco/tmn/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Unicredit
Unicredit: sottoscritto il 99,8% dell'aumento da 13 miliardi
P.A.
P.A., Madia: pronti a riavviare percorso per rinnovo contratto
Mps
Mps, Ft: Bruxelles e Bce divise sul salvataggio
P.A.
P.A., Madia: ok a ultimi cinque decreti, completata la riforma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech