mercoledì 07 dicembre | 14:36
pubblicato il 03/lug/2013 17:06

Ue: Nomisma, su bilanci notizia positiva ma nel rispetto limite 3%

(ASCA) - Roma, 3 lug - ''La notizia che oggi proviene da Bruxelles e' positiva; tutto cio' che va nella direzione di un qualche allentamento dei parametri della spesa pubblica va bene'', dichiara Sergio De Nardis capoeconomista Nomisma.

''Ma prima di cantare vittoria - aggiunge - occorre fare attenzione. Perche' tutto quanto ci viene concesso avviene nel rispetto del limite del 3% del PIL. Se si confermassero quindi come corrette le previsioni di primavera della Commissione Europea per il 2014 che indicano un rapporto deficit/PIL al 2,5%, l'Italia avra' a disposizione non piu' dello 0,4% di PIL da poter spendere per investimenti produttivi. Al massimo 6 miliardi di Euro. E nel caso in cui le stime della Commissione Europea si rivelassero troppo ottimiste, il margine di investimento si ridurrebbe. Pertanto e' meglio festeggiare sobriamente la decisione di Bruxelles'', conclude De Nardis.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: domani Cda dopo incontro Bce. Sale ipotesi intervento Stato
Mps
Mps: Vigilanza Bce studia proroga fino a 31 gennaio
Banche
Banche, Dombrovskis: l'Italia è preparata se e quando servisse
Bce
Il direttorio Bce decide giovedì su proroga al piano di stimoli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni