sabato 03 dicembre | 16:48
pubblicato il 05/nov/2013 14:45

Ue: Nomisma, previsioni economiche non destano sorprese. Ripresa debole

(ASCA) - Roma, 5 nov - ''Il quadro dell'economia reale della Commissione europea non desta sorprese, essendo in linea con quello delle previsioni di consenso tra cui le recenti stime Istat: c'e' una ripresa, e' debole, ha scarsi effetti sul mercato del lavoro''. Lo dichiara in una nota Sergio De Nardis, capo economista Nomisma, commentando le stime economiche autunnali della Commissione Europea.

''Le stime per il 2014 dicono che non ci sono spazi residui da sfruttare in virtu' dell'uscita dalla procedura di infrazione - spiega -: siamo gia' in prossimita' del tetto del 3%. Le stime per il 2015 fanno trasparire qualche differenza un po' piu' sostanziale sulle tendenze della nostra finanza pubblica, che rimangono comunque ben dentro il limite del 3% anche secondo le attese della Commissione''. com-drc/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Ilva
Ilva, accordo con la famiglia Riva: disponibili oltre 1,3 mld
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari