sabato 03 dicembre | 01:44
pubblicato il 02/giu/2014 19:50

Ue: Lupi, non chiediamo deroghe e non servono manovre aggiuntive

(ASCA) - Roma, 2 giu 2014 - ''Siamo in Europa a pieno titolo e con dati contabili migliori di molti altri paesi. Non chiediamo deroghe, non servono manovre aggiuntive, che ricordano molto un vecchio modo di fare politica mettendo le mani nelle tasche degli italiani, piuttosto bisogna proseguire con velocita' nell'azione di governo per attuare le riforme, la vera soluzione dei nostri problemi. Stiamo cambiando l'Italia, porteremo un'Italia cambiata in Europa perche' cambi anche l'Europa''. Cosi' il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Maurizio Lupi risponde alla Commissione europea che nele sue raccomandazioni all'Italia intravede una nuova manovra aggiuntiva.

sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Eni
Eni: cessato allarme incendio nella raffineria di Sannazzaro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari