sabato 21 gennaio | 12:22
pubblicato il 02/giu/2014 19:50

Ue: Lupi, non chiediamo deroghe e non servono manovre aggiuntive

(ASCA) - Roma, 2 giu 2014 - ''Siamo in Europa a pieno titolo e con dati contabili migliori di molti altri paesi. Non chiediamo deroghe, non servono manovre aggiuntive, che ricordano molto un vecchio modo di fare politica mettendo le mani nelle tasche degli italiani, piuttosto bisogna proseguire con velocita' nell'azione di governo per attuare le riforme, la vera soluzione dei nostri problemi. Stiamo cambiando l'Italia, porteremo un'Italia cambiata in Europa perche' cambi anche l'Europa''. Cosi' il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Maurizio Lupi risponde alla Commissione europea che nele sue raccomandazioni all'Italia intravede una nuova manovra aggiuntiva.

sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Bankitalia
Bankitalia: inflazione risale a 1,3% nel 2017, rischi da salari
Fisco
Panama Papers, Agenzia Entrate individua primi 700 soggetti
Bankitalia
Bankitalia: crescita prosegue, Pil 2017 a +0,9% e 2018 a +1,1%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4