lunedì 20 febbraio | 08:12
pubblicato il 13/lug/2012 13:05

Ue: Legittimi sospetti su tempi downgrade Moody's su Italia

No comment formale della Commissione sul declassamento

Ue: Legittimi sospetti su tempi downgrade Moody's su Italia

Roma, 13 lug. (askanews) - La commissione europea formalmente "non ha commenti" sul declassamento di rating operato da Moody's sull'Italia, tuttavia "penso che ci si possa legittimamente porre delle domande sull'appropriatezza della tempistica (timing) di questo declassamento, e non è la prima volta che si pone questa questione". Lo ha affermato il portavoce del vicepresidente della Commissione europea Olli Rehn, Simon O'Connor, durante il briefing di metà giornata a Bruxelles. Rehn è il responsabile di Affari economici, monetari e euro della Commissione. O'Connor ha poi ricordato che secondo la commissione europea l'Italia ha invece messo in campo un'ampia gamma di misure in di risanamento grado di riportare i conti del paese su un percorso sostenibile, assieme a riforme strutturali "significative". "Adesso - ha concluso il portavoce - quello che conta è attuare quello che è stato deciso".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia