domenica 26 febbraio | 09:44
pubblicato il 04/lug/2013 12:48

Ue: la Corte boccia l'Italia. Faccia di piu' per disabili su lavoro

Ue: la Corte boccia l'Italia. Faccia di piu' per disabili su lavoro

(ASCA) - Roma, 4 lug - La Corte di giustizia dell'Unione Europea ha condannato oggi l'Italia per aver applicato in maniera incompleta i principi stabiliti dal Diritto dell'Unione nell'ambito della parita' di trattamento a favore dei disabili nel diritto del lavoro.

La Corte si e' pronunciata a seguito del ricorso per inadempimento presentato dalla Commissione, in cui Bruxelles osservava come in Italia ''le garanzie e le agevolazioni previste a favore dei disabili in materia di occupazione dalla normativa italiana non riguardano tutti i disabili tutti i datori di lavoro e tutti i diversi aspetti del rapporto di lavoro'', come invece stabilisce la direttiva Ue in materia di impiego.

La Corte oggi ha stabilito che ''l'Italia e' venuta meno ai propri obblighi'' poiche' non ha ''imposto a tutti i datori di lavoro l'adozione di provvedimenti pratici ed efficaci a favore di tutti i disabili'' come previsto dal diritto Ue e dalla convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilita'.

red/res

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech