martedì 17 gennaio | 22:27
pubblicato il 11/mag/2012 11:00

Ue/ Italia, tagliate previsioni Pil: 2012 -1,4%, 2013 +0,4%

L'aggiornamento delle stime della Commissione europea

Ue/ Italia, tagliate previsioni Pil: 2012 -1,4%, 2013 +0,4%

Roma, 11 mag. (askanews) - La Commissione europea ha rivisto al ribasso le previsioni di crescita economica dell'Italia: su quest'anno ora si attende una recessione del Pil dell'1,4 per cento mentre sul 2013 prevede un più 0,4 per cento. Nelle stime precedenti, risalenti a novembre, prevedeva invece un Pil 2012 al più 0,1 per cento e un più 0,7 per cento sul prossimo anno. I dati sono leggermente peggiori delle previsioni del governo italiano, inserite del Documento di economia e finanza del mese scorso che indicavano un meno 1,2 per cento sul pil 2012 e un più 0,5 per cento sul 2013. All'opposto le stime Ue sono leggermente migliori di quelle fornite il mese scorso dal Fondo monetario internazionale, che sull'Italia ha previsto un Pil 2012 al meno 1,9 per cento e un ulteriore meno 0,3 per cento sul 2013.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Auto
Fca, anche a dicembre vendite in Europa meglio del mercato
Brexit
Brexit, sterlina accelera a 1,2290 dopo le parole di May
Trasporti
Trasporto aereo, sindacati: il 23 febbraio sciopero di 4 ore
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa