lunedì 05 dicembre | 21:58
pubblicato il 10/apr/2013 12:00

Ue/ Italia, molto resta da fare su squilibri macroeconomici:

Per alto debito Stato, scarsa competitività, produttività fiacca

Ue/ Italia, molto resta da fare su squilibri macroeconomici:

Bruxelles, 10 apr. (askanews) - L'economia italiana ha nell'alto debito dello Stato, nella perdita di competitività internazionale e nella sua fiacca produttività i suoi maggiori problemi, secondo l'analisi del rapporto sugli squilibri macroeconomici che la Commissione europea ha pubblicato oggi per 13 paesi dell'Ue. "Sebbene alcune importanti misure siano state prese negli anni scorsi per affrontare questi squilibri, la loro piena attuazione resta una sfida, e c'è ancora margine per ulteriori azioni in molte aree. Nel frattempo, la prolungata crisi ha indebolito la capacità del settore bancario italiano di sostenere gli aggiustamenti economici necessari", si legge nelle conclusioni del rapporto dedicate all'Italia. Secondo il rapporto, "le debolezze strutturali presenti da lungo tempo hanno ridotto la capacità dell'Italia di sopportare e assorbire gli shock economici", nonostante il fatto che il Paese sia entrato nella crisi "con i bilanci del settore privato piuttosto forti e un settore bancario sano". La crisi stessa, però, ha messo in luce quelle debolezze strutturali , mentre il Pil si è contratto del 7% in termini reali dalla metà del 2008. E se la Commissione prevede che questa lunga recessione tocchi il fondo a metà 2013, "a condizione che i mercati finanziari siano stabilizzati e che sia ripristinata la fiducia degli investitori", le condizioni finanziarie dell'Italia "restano fragili" e le prospettive di crescita "fiacche".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Borsa
Vittoria No non spaventa la Borsa (-0,21%) ma banche vanno giù
Ferrero
Ferrero si 'mangia' i biscotti belgi Delacre
Titoli di Stato
Il rendimento del Btp 10 anni torna sopra il 2%
Cambi
Cambi, euro in calo sul dollaro ai minimi da 21 mesi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari