lunedì 27 febbraio | 06:18
pubblicato il 23/ott/2014 17:58

Ue ha inviato lettere conti a 5 paesi, Italia unica a pubblicare

Primo passo verso possibile pronuncia accelerata, non scontata

Ue ha inviato lettere conti a 5 paesi, Italia unica a pubblicare

Bruxelles, 23 ott. (askanews) - Sono cinque, Italia inclusa, i Paesi dell'area euro a cui la Commissione europea ha recapitato una lettera formale di richiesta di chiarimenti sui piani di bilancio 2015. Oltre alla Penisola sono Francia, Austria, Slovenia e Malta, secondo quanto riportano fonti vicine all'Ue. L'Italia è l'unico paese che abbia ufficializzato la questione rendendo pubblica la lettera.

Questa lettera segna un primo passo verso una possibile pronuncia accelerata della Commissione sui piani di bilancio, esito che tuttavia non è scontato. In base alle normative comunitarie, l'Ue deve dare il suo parere sui piani di bilancio entro fine novembre, salvo il caso in cui vi riscontri "gravi inadempienze" delle regole del patto di Stabilità e di crescita. In questa ipotesi si pronuncia in due settimane dalla notifica dei bilanci, entro fine ottobre quindi, previa consultazione con il Paese in questione che prevede l'invio di queste lettere.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech