lunedì 20 febbraio | 12:12
pubblicato il 30/gen/2014 11:01

Ue: Eurispes, il 27,5% degli italiani favorevole a uscire dall'Euro

Ue: Eurispes, il 27,5% degli italiani favorevole a uscire dall'Euro

(ASCA) - Roma, 30 gen 2014 - Nell'ultimo anno gli italiani che auspicano la fuoriuscita dall'euro hanno raggiunto quota 27,5%, a fronte di una netta maggioranza, il 64,4% di chi ne sostiene la permanenza.

Lo attesta il Rapporto Italia 2014 presentato oggi a Roma dall'Eurispes e realizzato su un campione di 1097 cittadini, con rilevazioni effettuate tra il13 dicembre 2013 e il 4 gennaio 2014.

In linea con il dato illustrato, gli analisti hanno rilevato posizioni diametralmente opposte, fra chi ritiene che l'Unione sia ancora giovane e che per funzionare in modo effettivo ed efficiente abbia bisogno di maggiore impegno da parte dei paesi che ne fanno parte (62,5%), e chi, al contrario, ritiene eccessivo il supporto offerto dall'Italia all'Ue (24,1%). Cosi', se il 66,8% del campione attribuisce alla classe dirigente le maggiori responsabilita' della crisi, solo il 7,5% imputa l'attuale congiuntura negativa ai vincoli imposti dall'Europa e all'egoismo delle singole nazioni. Infine il 5% indica lo strapotere economico della Germania quale fattore che ha influenzato l'affermarsi della congiuntura economica sfavorevole.

Eppure, nella lettura del presidente Eurispes, Gian Maria Fara, ''a dodici anni di distanza dall'introduzione della moneta unica, il bilancio non puo' che considerarsi nel complesso negativo: l'euro, piu' che un punto d'appoggio, e' diventato una vera e propria camicia di forza''. ''Ci eravamo forse illusi - ha proseguito il presidente Eurispes - che la costruzione dell'Unione potesse rappresentare il superamento di antiche divisioni tra Stati, tra culture, tra economie. Purtroppo non e' cosi'. Gli egoismi nazionali non solo sono sopravvissuti, ma si sono rafforzati e nascosti dietro una maschera bonaria e amichevole''. Da qui, citando l'ex cancelliere tedesco, Helmut Schmidt, Fara ha auspicato ''un nuovo europeismo fondato su una nuova razionalita' europea, costruita su obiettivi raggiungibili''.

com-stt/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Consumi
Cresce la fiducia, 1 italiano su 5 pronto a fare acquisti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia