giovedì 23 febbraio | 20:29
pubblicato il 29/dic/2011 19:13

Ue/ Draghi: In dieci anni euro è diventato un simbolo d'Europa

"Banconote e monete sono ormai parte nostra vita quotidiana"

Ue/ Draghi: In dieci anni euro è diventato un simbolo d'Europa

Roma, 29 dic. (askanews) - L'euro è diventato in dieci anni uno dei simboli dell'Europa. Lo sottolinea il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi, secondo cui "l'euro è divenuto uno dei simboli dell'Europa e le banconote e monete sono ormai parte della nostra vita quotidiana". "Dieci anni fa, il primo gennaio 2002 - afferma Draghi in un messaggio sul sito della Bce per l'anniversario della moneta unica - in 12 Stati membri dell'Unione europea sono state introdotte le banconote e le monete in euro: una sfida senza precedenti, portata a termine senza difficoltà". "Miliardi di banconote e monete - aggiunge il numero uno dell'Eurotower - sono entrati in circolazione in pochi giorni. Negli ultimi anni, altri 5 Stati membri hanno adottato la moneta unica, che oggi è utilizzata complessivamente da 17 paesi dell'Ue, ossia da 332 milioni di persone".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, Ft: Bruxelles e Bce divise sul salvataggio
P.A.
P.A., Madia: pronti a riavviare percorso per rinnovo contratto
Peugeot
Peugeot, Tavares: con Opel creiamo un campione europeo
P.A.
P.A., Madia: ok a ultimi cinque decreti, completata la riforma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech