lunedì 23 gennaio | 08:00
pubblicato il 27/feb/2015 13:19

Ue detta a Francia tappe riduzione deficit:2015 non oltre 4% Pil

Due giorni dopo aver accordato 2 anni extra su calo sotto 3%

Ue detta a Francia tappe riduzione deficit:2015 non oltre 4% Pil

Bruxelles, 27 feb. (askanews) - La Commissione europea ha messo nero su bianco nuovi paletti alla Francia sul percorso di risanamento cui dovrà attenersi nella gestione dei conti pubblici. Due giorni dopo aver accordato a Parigi due anni supplementari sul rientro del deficit sotto la soglia del 3 per cento del Pil, obiettivo slittato al 2017, l'Ue ha detto che quest'anno il disavanzo dovrà attestarsi non oltre il 4 per cento, nel 2016 al 3,4 per cento e nel 2017 al 2,98 per cento.

Due giorni or sono, va ricordato, Bruxelles ha di fatto minacciato di aprire una procedura di infrazione sulla Francia, avvertendo che deciderà se procedere o meno in base alle misure che verranno prese da Parigi nelle prossime settimane. (fonte Afp)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4