lunedì 05 dicembre | 09:37
pubblicato il 27/feb/2015 13:19

Ue detta a Francia tappe riduzione deficit:2015 non oltre 4% Pil

Due giorni dopo aver accordato 2 anni extra su calo sotto 3%

Ue detta a Francia tappe riduzione deficit:2015 non oltre 4% Pil

Bruxelles, 27 feb. (askanews) - La Commissione europea ha messo nero su bianco nuovi paletti alla Francia sul percorso di risanamento cui dovrà attenersi nella gestione dei conti pubblici. Due giorni dopo aver accordato a Parigi due anni supplementari sul rientro del deficit sotto la soglia del 3 per cento del Pil, obiettivo slittato al 2017, l'Ue ha detto che quest'anno il disavanzo dovrà attestarsi non oltre il 4 per cento, nel 2016 al 3,4 per cento e nel 2017 al 2,98 per cento.

Due giorni or sono, va ricordato, Bruxelles ha di fatto minacciato di aprire una procedura di infrazione sulla Francia, avvertendo che deciderà se procedere o meno in base alle misure che verranno prese da Parigi nelle prossime settimane. (fonte Afp)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Cambi
Cambi, euro in calo sul dollaro ai minimi da 21 mesi
Titoli di Stato
Il rendimento del Btp 10 anni torna sopra il 2%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari