lunedì 20 febbraio | 12:05
pubblicato il 27/feb/2015 13:19

Ue detta a Francia tappe riduzione deficit:2015 non oltre 4% Pil

Due giorni dopo aver accordato 2 anni extra su calo sotto 3%

Ue detta a Francia tappe riduzione deficit:2015 non oltre 4% Pil

Bruxelles, 27 feb. (askanews) - La Commissione europea ha messo nero su bianco nuovi paletti alla Francia sul percorso di risanamento cui dovrà attenersi nella gestione dei conti pubblici. Due giorni dopo aver accordato a Parigi due anni supplementari sul rientro del deficit sotto la soglia del 3 per cento del Pil, obiettivo slittato al 2017, l'Ue ha detto che quest'anno il disavanzo dovrà attestarsi non oltre il 4 per cento, nel 2016 al 3,4 per cento e nel 2017 al 2,98 per cento.

Due giorni or sono, va ricordato, Bruxelles ha di fatto minacciato di aprire una procedura di infrazione sulla Francia, avvertendo che deciderà se procedere o meno in base alle misure che verranno prese da Parigi nelle prossime settimane. (fonte Afp)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia