mercoledì 18 gennaio | 11:23
pubblicato il 11/nov/2014 16:07

Ue: "Debito Italia è un freno che crea grave vulnerabilità"

Mentre la crisi ha esacerbato perdita di potenziale di crescita

Ue: "Debito Italia è un freno che crea grave vulnerabilità"

Roma, 11 nov. (askanews) - Il debito pubblico dell'Italia, che la Commissione europea giudica "molto elevato", rappresenta un "freno rilevante" per la sua economia e "una grave vulnerabilità, in particolare nel contesto attuale di bassa crescita e inflazione". Lo afferma la Commissione europea in un rapporto di monitoraggio sull'attuazione delle misure necessarie a correggere gli squilibri economici nella penisola. Il tutto mentre "la crisi ha esacerbato la perdita di potenziale di crescita italiano".

Si tratta di una analisi distinta dal giudizio sulla legge di Stabilità, in corso di elaborazione e che la stessa commissione europea dovrebbe pubblicare nei prossimi giorni. Il documento, della direzione generale Affari economici, guarda piuttosto le misure strutturali messe in campo dal paese, in vista di un giudizio distinto.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Brexit
Brexit, sterlina accelera a 1,2290 dopo le parole di May
Trasporti
Trasporto aereo, sindacati: il 23 febbraio sciopero di 4 ore
Mutui
Mutui, Abi: a dicembre tassi interesse al 2,02%, minimo storico
Economia estera
Il presidente cinese Xi va a Davos a difendere il libero scambio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa