domenica 26 febbraio | 13:54
pubblicato il 22/nov/2013 12:00

Ue: bene privatizzazioni Italia, aiuteranno a tagliare debito

Ma servono misure strutturali, aspettiamo spending review

Ue: bene privatizzazioni Italia, aiuteranno a tagliare debito

Roma, 22 nov. (askanews) - La commissione europea ha accolto favorevolmente il piano di privatizzazioni annunciato dall'Italia, che dovrebbe essere in grado di ridurre il debito pubblico "molto elevato" del paese e la sua incidenza sul Pil, secondo quanto riferito dal portavoce del commissario agli affari economici Olli Rehn, Simon O' Connor. "Quando avremo i dettagli li esamineremo e prenderemo in considerazione questi annunci nella nostre previsioni economiche invernali, verso febbraio", ha aggiunto. Tuttavia le privatizzazioni sono misure una tantum, ha riconosciuto O'Connor e "non tolgono la necessità di misure strutturali, in base al nostro parere pubblicato la scorsa settimana che resta valido". Per questo Rehn aspetta anche di vedere i dettagli della spending review annunciata dal governo Letta. "Sappiamo che il governo ha avviato la procedura e aspettiamo più dettagli prima di pronunciarci - ha detto O'Connor durante una conferenza stampa a Bruxelles - anche qui per tenerne conto nelle previsioni invernali".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech