lunedì 23 gennaio | 10:30
pubblicato il 18/mar/2014 13:45

Ucraina: Squinzi, aumento tensioni non positivo per interscambio

Ucraina: Squinzi, aumento tensioni non positivo per interscambio

(ASCA) - Rho-Pero (MI), 18 mar 2014 - ''Non e' positivo l'aumento delle tensioni in particolare con la Russia e con i paesi che dipendono da essa''. Questo il commento del presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, sulle possibili sanzioni economiche che Europa e Stati Uniti potrebbero decidere di applicare nei confronti della federazione russa dopo il referendum in Crimea. ''Non dimentichiamoci - e' il monito lanciato da Squinzi a margine della cerimonia di inaugurazione di Mce 2014 - che c'e' un forte interscambio tra Europa, Italia e blocco russo. E che sicuramente ci sono tante aziende italiane che hanno investito in quelle aree''.

fcz/alf/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4