domenica 11 dicembre | 15:42
pubblicato il 18/mar/2014 13:45

Ucraina: Squinzi, aumento tensioni non positivo per interscambio

Ucraina: Squinzi, aumento tensioni non positivo per interscambio

(ASCA) - Rho-Pero (MI), 18 mar 2014 - ''Non e' positivo l'aumento delle tensioni in particolare con la Russia e con i paesi che dipendono da essa''. Questo il commento del presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, sulle possibili sanzioni economiche che Europa e Stati Uniti potrebbero decidere di applicare nei confronti della federazione russa dopo il referendum in Crimea. ''Non dimentichiamoci - e' il monito lanciato da Squinzi a margine della cerimonia di inaugurazione di Mce 2014 - che c'e' un forte interscambio tra Europa, Italia e blocco russo. E che sicuramente ci sono tante aziende italiane che hanno investito in quelle aree''.

fcz/alf/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina