lunedì 20 febbraio | 12:16
pubblicato il 16/giu/2014 09:28

Ucraina: Gazprom conferma blocco consegne gas non pagato in anticipo

Ucraina: Gazprom conferma blocco consegne gas non pagato in anticipo

(ASCA) - Roma, 16 giu 2014 - Gazprom conferma che da stamattina rifornira' l'Ucraina soltanto con i volumi di gas gia' pagato in anticipo e che finora ''non e' stato ricevuto alcun pagamento preliminare per le consegne del mese di giugno''. ''Alle 10 del mattino di oggi (orario di Mosca) - spiega la societa' in una nota - nel pieno rispetto del contratto vigente tra le parti, Gazprom e' passato alla modalita' di pagamento anticipato con Naftogaz Ukraine, per il rifornimento del gas''. La decisione, sottolinea Gazprom, ''e' dipesa dalla morosita' cronica di Naftogaz Ukraine. Il debito della societa' con Gazprom ammonta a 4,458 miliardi di dollari: 1,451 miliardi per il bimestre novembre-dicembre 2013 e 3,007 miliardi per il bimestre aprile-maggio 2014''. La societa' russa precisa che ''non e' stato ricevuto alcun pagamento preliminare per le consegne del mese di giugno. Da oggi, l'azienda ucraina ricevera' solo la quantita' di gas per cui avra' pagato''. fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Consumi
Cresce la fiducia, 1 italiano su 5 pronto a fare acquisti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia