venerdì 09 dicembre | 05:54
pubblicato il 26/apr/2013 12:00

Ubi/ Moltrasio: No alla Spa, ogni popolare ha una storia a sè

Voto online? Una moderna banca deve prenderlo in considerazione

Ubi/ Moltrasio: No alla Spa, ogni popolare ha una storia a sè

Milano, 26 apr. (askanews) - "Non vedo pericoli dal caso-Bpm, ogni banca popolare ha una storia diversa. La trasformazione da cooperativa a Spa dipende dal buon funzionamento delle regole". E' quanto ha affermato, in un'intervista al Messaggero, il neo presidente del consiglio di sorveglianza di Ubi Banca, Andrea Moltrasio. "Se c'è una interferenza politica o una confusione di ruoli tra soci e dipendenti, qualche rischio lo si corre - spiega - Ubi non è interessata da questi fenomeni e non vi è intenzione di cambiare l'attuale forma societaria". Tra le novità del piano Bpm c'è anche il cosiddetto voto da remoto, alla domanda se anche Ubi potrebbe farlo suo, Moltrasio ha risposto: "Una moderna banca cooperativa deve prendere in considerazione anche quel voto, naturalmente con le cautele del caso".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bce
Draghi prolunga gli stimoli di 9 mesi e rassicura sull'Italia
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Bce
Draghi: non vediamo euro a rischio da incertezza politica Italia
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni