lunedì 23 gennaio | 04:14
pubblicato il 26/apr/2013 12:00

Ubi/ Moltrasio: No alla Spa, ogni popolare ha una storia a sè

Voto online? Una moderna banca deve prenderlo in considerazione

Ubi/ Moltrasio: No alla Spa, ogni popolare ha una storia a sè

Milano, 26 apr. (askanews) - "Non vedo pericoli dal caso-Bpm, ogni banca popolare ha una storia diversa. La trasformazione da cooperativa a Spa dipende dal buon funzionamento delle regole". E' quanto ha affermato, in un'intervista al Messaggero, il neo presidente del consiglio di sorveglianza di Ubi Banca, Andrea Moltrasio. "Se c'è una interferenza politica o una confusione di ruoli tra soci e dipendenti, qualche rischio lo si corre - spiega - Ubi non è interessata da questi fenomeni e non vi è intenzione di cambiare l'attuale forma societaria". Tra le novità del piano Bpm c'è anche il cosiddetto voto da remoto, alla domanda se anche Ubi potrebbe farlo suo, Moltrasio ha risposto: "Una moderna banca cooperativa deve prendere in considerazione anche quel voto, naturalmente con le cautele del caso".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4