domenica 22 gennaio | 07:15
pubblicato il 02/set/2014 11:37

Uber messa al bando in Germania, tassisti:"New economy locusta"-2

Non e' il primo provvedimento sfavorevole nel Paese (ASCA) - Roma, 2 set 2014 - Non e' il primo provvedimento giudiziario sfavorevole che Uber subisce in Germania, era gia' accaduto a Berlino e Amburgo, in entrambi i casi per questioni legate sia alla sicurezza che alla concorrenza. Tuttavia in entrambi i casi la societa' che ha sede a San Francisco ha potuto continuare ad operare dopo ver presentato ricorso.

Oggi pero' l'ingiunzione del tribunale di Francoforte prevede che in caso di violazioni possano scattare multe fino a 250 mila euro. A fronte dell'apparente ostilita' delle Corti tedesche, Uber sembra invece godere di un certo appoggio da parte della commissaria europea uscente per l'Agenda digitale Neelie Kroes.

Voz

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4