lunedì 20 febbraio | 21:54
pubblicato il 07/giu/2016 09:28

Turismo: tunnel Gottardo, Milano-Zurigo sempre più vicine

La nuova tratta riduce di mezzora il viaggio in treno

Turismo: tunnel Gottardo, Milano-Zurigo sempre più vicine

Milano (askanews) - Milano Zurigo sempre più vicine: con l'inaugurazione della galleria di base del Gottardo - che con i suoi 57 chilometri è ora il tunnel ferroviario più lungo del mondo - le due città guardano ad un ulteriore sviluppo delle relazioni e degli scambi di affari; e anche dei flussi turistici. Lucia Filippone responsabile del mercato italiano di Zurigo Turismo: "Nel 2015 abbiamo avuto 100.000 arrivi da parte del mercato italiano, per lo più dal nord Italia. E chiaramente con l'apertura del san Gottardo ci aspettiamo degli arrivi maggiori da parte del nord Italia".

A partire dall'11 dicembre 2016, il tunnel del Gottardo collegherà Zurigo e Milano in tre ore e mezza di treno: trenta minuti in meno rispetto al vecchio percorso, un viaggio che scenderà a tre ore a partire dal 2020, con il completamento della galleria di base del Monte Ceneri.

Isabella Ignacchiti Drueke, di Swiss Travel System spiega così le previsioni di sviluppo della tratta: "Il trasporto passeggeri aumenterà dagli attuali 9.000 passeggeri al giorno, e considerando anche l'apertura del tunnel del Ceneri, fino a 15mila passeggeri al giorno; e aumenteranno di anno in anno. Anche per il traffico merci lo sviluppo sarà molto importante: attualmente abbiamo 180 treni merci che viaggiano giornalmente su questa tratta, e grazie al tunnel e all'efficienza di questa costruzione arriveranno ad essere fino a 210 treni merci al giorno".

Per Zurigo, più che della conclusione di un grande progetto infrastrutturale, l'apertura del collegamento veloce del san Gottardo segna quindi l'inizio di una nuova fase. E anche dal punto di vista turistico si apre l'opportunità di allargare l'attrattiva della città nei confronti del mercato italiano. "Dobbiamo un po' cambiare l'idea che Zurigo sia solo una destinazione di affari, con le sue banche. - dice Filippone - E' chiaro lo è durante la settimana. Ma durante il week end abbiamo dei prezzi molto buoni e sicuramente siamo una città che offre tantissima cultura e tantissima arte. Non abbiamo solo banche, ma molto di più. Abbiamo ad esempio più di cinquanta musei, più di cento gallerie d'arte. Abbiamo il teatro dell'Opera, concerti, abbiamo manifestazioni temporanee e manifestazioni fisse".

Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia