lunedì 05 dicembre | 12:22
pubblicato il 24/set/2014 17:35

Turismo: industria alberghiera toscana guarda alla Cina

(ASCA) - Roma, 24 set - Nel solo 2013 sono stati quasi 300mila i viaggiatori cinesi che hanno varcato le frontiere italiane, per un totale di circa 2milioni di pernottamenti.

Con una spesa annuale di oltre 128 miliardi di dollari nel 2013, il turista cinese ha raggiunto il podio tra i big spender mondiali. Le stime del 2014 e le previsioni per il 2015 parlano di un fenomeno in costante crescita. Per il solo 2015 gli operatori cinesi prevedono un +7,8% di domanda di viaggi e vacanze organizzate da trascorrere nel nostro Paese.

Le imprese alberghiere associate a Associazione Italiana Confindustria Alberghi e Confindustria Firenze si preparano ad accogliere al meglio i nuovi ospiti e per approfondire le loro esigenze di ospitalita', hanno organizzato un incontro sulla Certificazione Welcome Chinese. L'iniziativa - che si e' tenuta oggi - fa seguito alla firma del protocollo di intesa con Select Holding, societa' individuata in esclusiva dalla China Tourism Academy, Ente del Ministero del Turismo Cinese, per il lancio, la promozione e il supporto dell'unica certificazione governativa cinese riconosciuta ufficialmente.

La Certificazione Welcome Chinese ha un duplice scopo, da una parte colmare il gap esistente tra i servizi resi dal mercato turistico internazionale e le aspettative dei clienti cinesi, dall'altra offre l'opportunita' alle aziende certificate di promuoversi verso un grande mercato come quello cinese attraverso un canale ufficiale e mirato.

Attraverso la collaborazione fattiva con alberghi, ristoranti, centri commerciali, trasporti, parchi divertimento e tutte le attivita' riconducibili al settore turistico, la Certificazione Welcome Chinese attua un sistema standardizzato in grado di fornire servizi ad hoc per i turisti cinesi.

com-ram ---- (ASCA) - Roma, 24 set - Grazie all'accordo, siglato il 26 giugno scorso, le aziende iscritte ad Associazione Italiana Confindustria Alberghi godranno di una serie di agevolazioni a partire dagli sconti sulla certificazione dal 10% al 20%, a cui si aggiunge l'esclusivo sconto di un ulteriore 5% per le realta' che si certificheranno entro il 30 settembre 2014.

Saranno previsti inoltre, due volte all'anno presso l'Istituto Confucio Sapienza Roma, specifiche attivita' di formazione gratuita ed esclusiva per il personale addetto all'accoglienza.

I lavori dell'incontro odierno sono stati introdotti da Beatrice Grassi, presidente della Sezione Industria Alberghiera di Confindustria Firenze e hanno visto gli interventi di Barbara Casillo, direttore Associazione Italiana Confindustria Alberghi e Concetta Caravello, responsabile relazioni esterne Welcome Chinese.

com-ram

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Cambi
Cambi, euro in calo sul dollaro ai minimi da 21 mesi
Titoli di Stato
Il rendimento del Btp 10 anni torna sopra il 2%
Pil
Pil, Istat: verso stabilizzazione ritmo di crescita dell'economia
Riforme
Riforme, Dijsselbloem: mercati calmi, non servono misure emergenza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari