mercoledì 18 gennaio | 23:25
pubblicato il 16/set/2014 17:41

Turismo: il mondo in una nave, e' Oasis of the Seas...(2)

(ASCA) - Napoli, 16 set 2014 - Una giornata importante per Napoli quella di oggi che ha accolto la nave piu' grande del mondo. Con i suoi 362 metri di lunghezza e 16 ponti, una capienza di oltre seimila passeggeri e oltre duemila membri di equipaggio, la Oasis of the Seas e' seconda solo alla sua gemella, la Allure of the Seas, che dal prossimo maggio tocchera' Napoli come tappa di 4 delle otto crociere del Mediterraneo. Sul ruolo strategico della citta' per la compagnia di crociera che vanta 45 anni di esperienza, si e' soffermato il direttore generale di RCL Cruises Ltd Italia, Gianni Rotondo: ''Napoli e' un porto strategico per Royal Caribbean. Nell'estate del 2013 ha gia' ospitato la Liberty of the Seas''. Papa' barese e mamma napoletana, Rotondo sottolinea, parlando con i giornalisti, che ''tutto il Sud-Italia ha un grande potenziale e ci auguriamo di poter aumentare la nostra presenza sul territorio anche grazie alle importanti sinergie con le autorita' locali''. Fondamentale, per la citta', l'indotto creato dall'arrivo della nave e dagli sbarchi di migliaia di crocieristi. Un aspetto su cui istituzioni e operatori economici dovranno impegnarsi considerando che, come riferisce lo stesso direttore generale, ''uno studio fatto dall'Universita' di Genova due anni fa ha registrato un volume di incassi pari a 3 milioni di euro nell'arco di sei settimane''. Certo, si tratta di cifre che comprendono non solo bar, alberghi, ristoranti e negozi, taxi e altre spese classiche di chi ha poche ore da spendere in una citta', visto che nei calcoli sono stati conteggiati i soldi spesi anche per gli alberghi che hanno ospitato i crocieristi che partivano da Genova. Sta di fatto che, curato e pianificato, l'arrivo di crocieristi a Napoli potrebbe diventare un imput per la ripresa di tantissime piccole e medie imprese. Il tutto con un benefico effetto d'immagine per la citta'. Nel prossimo futuro Royal Caribbean puntera' ancora di piu' sull'innovazione. Prevista per l'anno prossimo l'inaugurazione di Quantum of the Seas ''che sancira' l'esordio di una nuova classe di navi con una tecnologia all'avanguardia mai vista prima.'' dqu/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Hogan: da Etihad e Abu Dhabi impegno per rilancio
Fed
Fed, Yellen vede tassi al 3% alla fine del 2019
Davos
Padoan da Davos: in Italia stiamo continuando riforme strttturali
Fs
Fs: firmato accordo, acquisisce la società greca Trainose
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina