martedì 28 febbraio | 12:14
pubblicato il 16/set/2014 17:41

Turismo: il mondo in una nave, e' Oasis of the Seas...(2)

(ASCA) - Napoli, 16 set 2014 - Una giornata importante per Napoli quella di oggi che ha accolto la nave piu' grande del mondo. Con i suoi 362 metri di lunghezza e 16 ponti, una capienza di oltre seimila passeggeri e oltre duemila membri di equipaggio, la Oasis of the Seas e' seconda solo alla sua gemella, la Allure of the Seas, che dal prossimo maggio tocchera' Napoli come tappa di 4 delle otto crociere del Mediterraneo. Sul ruolo strategico della citta' per la compagnia di crociera che vanta 45 anni di esperienza, si e' soffermato il direttore generale di RCL Cruises Ltd Italia, Gianni Rotondo: ''Napoli e' un porto strategico per Royal Caribbean. Nell'estate del 2013 ha gia' ospitato la Liberty of the Seas''. Papa' barese e mamma napoletana, Rotondo sottolinea, parlando con i giornalisti, che ''tutto il Sud-Italia ha un grande potenziale e ci auguriamo di poter aumentare la nostra presenza sul territorio anche grazie alle importanti sinergie con le autorita' locali''. Fondamentale, per la citta', l'indotto creato dall'arrivo della nave e dagli sbarchi di migliaia di crocieristi. Un aspetto su cui istituzioni e operatori economici dovranno impegnarsi considerando che, come riferisce lo stesso direttore generale, ''uno studio fatto dall'Universita' di Genova due anni fa ha registrato un volume di incassi pari a 3 milioni di euro nell'arco di sei settimane''. Certo, si tratta di cifre che comprendono non solo bar, alberghi, ristoranti e negozi, taxi e altre spese classiche di chi ha poche ore da spendere in una citta', visto che nei calcoli sono stati conteggiati i soldi spesi anche per gli alberghi che hanno ospitato i crocieristi che partivano da Genova. Sta di fatto che, curato e pianificato, l'arrivo di crocieristi a Napoli potrebbe diventare un imput per la ripresa di tantissime piccole e medie imprese. Il tutto con un benefico effetto d'immagine per la citta'. Nel prossimo futuro Royal Caribbean puntera' ancora di piu' sull'innovazione. Prevista per l'anno prossimo l'inaugurazione di Quantum of the Seas ''che sancira' l'esordio di una nuova classe di navi con una tecnologia all'avanguardia mai vista prima.'' dqu/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Generali
Intesa SanPaolo vola in borsa dopo no a Generali: mercato approva
Ue
Regioni: Lombardia la più competitiva in Italia, 143esima in Ue
Piaggio
Piaggio accelera: nel 2016 utile sale a 14 milioni (+18,3%)
Ilva
Ilva: accordo per Cigs, coinvolti 3.300 lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
SpaceX invierà due turisti spaziali attorno alla Luna a fine 2018
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech