sabato 10 dicembre | 14:29
pubblicato il 25/set/2014 12:40

Turismo: Egitto, ripresa flussi da Italia ed Europa. Pronta campagna

(ASCA) - Roma, 25 set 2014 - Visita a Roma del ministro del Turismo egiziano, Hisham Zaazou, per un incontro con i maggiori tour operator italiani nell'ottica del rilancio della destinazione ed in particolare dell'Alto Egitto, cioe' Luxor, Aswan e le crociere sul Nilo. Un volo diretto, una nuova campagna pubblicitaria ed una serie di eventi da ottobre a dicembre sono le iniziative a cui sta lavorando Zaazou, che ha come principale obiettivo del suo mandato quello di riportare gli arrivi turistici al livello del 2010.

A questo scopo il ministro sta visitando i maggiori mercati europei - con Italia anche Germania e Francia - in quanto proprio dall'Europa proviene il 73% dei visitatori.

Il ministro ha annunciato che nel terzo trimestre la situazione del Mar Rosso e' molto migliorata, correggendo i deludenti risultati del primo trimestre. Gli arrivi di agosto sono stati molto incoraggianti, con 10 giorni in agosto di piena occupazione. Invece le aree di Luxor, Aswan e le crociere sul Nilo stanno soffrendo ancora. In sinergia con l'Ente del Turismo Egiziano in Italia, diretto dal Console Mohamed Abd El Gabbar, si stanno cosi' concordando con i tour operator una serie di iniziative volte al rilancio della destinazione, come appunto un nuovo volo diretto da Milano e la possibilita' di programmi crocieristici di 7 notti anche combinati con un soggiorno di 3 o 4 notti a Marsa Alam o Hurghada.

La strategia del rilancio dell'Alto Egitto e' focalizzata anche sulla cultura. Per promuovere la destinazione ogni mese verranno organizzate delle iniziative speciali, tra cui concerti di famosi cantanti internazionali e verra' lanciata una campagna pubblicitaria. Ottobre vedra' poi l'inaugurazione ufficiale al Cairo degli Itinerari della Sacra Famiglia, percorsi sulle orme della Fuga in Egitto della Sacra Famiglia che si snodano dalla Cairo Copta ai monasteri cristiani nel deserto e poi lungo il Nilo nella zona di Minya e Assiut, dove verra' eccezionalmente aperta una grotta dove recenti studi dimostrano il diretto rapporto con la Sacra Famiglia. A novembre, a Luxor, un'altra grande opportunita' di visibilita' internazionale: l'apertura al pubblico per 10 giorni della tomba di Nefertari, moglie del Faraone Ramses II, tra l'altro scoperta nel 1904 dall'archeologo italiano Ernesto Schiapparelli. L'accesso sara' consentito ad un massimo di 100 persone al giorno.

Durante la sua visita a Roma, il ministro ha illustrato inoltre le grandi opportunita' che la costa settentrionale mediterranea dell'Egitto presenta agli investitori. Nella zona di Marsa Matrouh ed El Alamein, servita da aeroporti internazionali, attualmente sono disponibili circa 7.000 camere d'albergo, mentre l'obiettivo e' di raggiungere almeno le 15.000, attraverso l'edificazione di nuovi Resort tutti a basso impatto ambientale. red-gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Banche, Fonti Palazzo Chigi: nessun cdm previsto, schema dl pronto
Latte
Mipaf: per latte e formaggi origine obbligatoria in etichetta
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina