domenica 11 dicembre | 14:40
pubblicato il 05/mag/2014 16:22

Turismo: Bocca, a Roma aumento spropositato della tassa di soggiorno

(ASCA) - Roma, 5 mag 2014 - ''Lo spropositato aumento dell'imposta di soggiorno, voluto da Ignazio Marino, Sindaco di Roma, avra' sicuramente effetti disastrosi sul turismo non solo della Capitale ma dell'intero Paese, rappresenta l'ennesima conferma che vengono colpiti sempre i soliti noti e non si fa nulla per combattere l'abusivismo''. E' questo il commento del Presidente di Federalberghi, Bernabo' Bocca, al varo di un aumento dell'imposta di soggiorno nella Capitale.

''Oltre al rischio che lo spirito di emulazione di altri Sindaci potrebbe portare ad una esplosione ulteriore dell'imposta in centinaia di altri Comuni - aggiunge Bocca - c'e' la certezza che a Roma tantissime strutture ricettive saranno costrette a declassarsi per alleviare alla clientela questi aumenti, depauperando un livello ricettivo da sempre ai vertici nazionali, oltre al grave danno per l'immagine dell'Italia sui mercati internazionali''.

com/rf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina