sabato 25 febbraio | 07:44
pubblicato il 13/mar/2013 15:18

Turismo: al via Borsa 100 citta' d'arte. Enit, settore trascurato

Turismo: al via Borsa 100 citta' d'arte. Enit, settore trascurato

(ASCA) - Roma, 13 mar - ''Il nostro ente ha pochi soldi. Il Paese non ha mai investito sul turismo. Bisognerebbe cercare di fare maggiori investimenti in questo momento di crisi essendo questo settore una delle maggiori risorse per l'Italia. All'Enit con 15-20 ragazzi da assumere risolveremmo molti problemi, ma qui al limite possiamo pagare i buoni pasto. Sono circa 8 mesi che cerchiamo di prendere 4 ragazzi''. Inizia cosi' l'intervento del presidente dell'Enit (Agenzia Nazionale per il Turismo) Pier Luigi Celli, in occasione della presentazione della diciasettesima edizione della Borsa del Turismo delle 100 citta' d'arte d'Italia, avvenuta questa mattina nella sede dell'Enit a Roma. L'evento, che si svolgera' a Bologna dal 31 maggio al 2 giugno, promuove il turismo culturale e artistico italiano, con un programma di eventi, incontri, esposizioni e un workshop internazionale riservato agli addetti ai lavori e un Eductour riservato ai Tour Operator di tutto il mondo che, quest'anno, saranno accolti nella cornice unica di Palazzo Re Enzo.

Partner istituzionai dell'evento sono Confesercenti, Assoturismo, Enit, Emilia Romagna terra con l'anima (Apt Servizi), Citta' d'arte Emilia Romagna, Comune e Provincia di Bologna, Camera di Commercio di Bologna e Unicredit. ''L'Enit cerca di fare il massimo - ha aggiunto Celli - siamo un ente di tessitura che cerca di mettere insieme interessi frammentati del settore. Su questo progetto a cui crediamo cercheremo di dare grande sostegno''.

''Ci sono tutte le condizioni per un'edizione di successo'', ha detto il presidente Iniziative Turistiche, Valerio Miglioli. ''Bologna e' un ottimo palcoscenico per l'evento essendo una citta' dotta, sapiente e ricca di cultura. Puntiamo a maggiori presenze - ha aggiunto - e di essere d'aiuto per le piccole imprese''.

''Per noi e' un onore ospitare un evento di questa natura.

E' una grande occasione per la citta' e puo' essere una sfida contro la crisi'', ha detto l'assessore al Turismo del Comune di Bologna Nadia Monti. ''Il ministero del Turismo ha poche risorse - ha detto il presidente nazionale Confesercenti, Marco Venturi - e purtroppo non ci sono investimenti sufficienti. Servirebbe un piano strategico. Non basta ricordare i tesori del nostro Paese''. ''E' necessario continuare a svolgere queste iniziative nonostante le poche risorse'' ha detto il direttore della Confesercenti Emilia Romagna, Stefano Bollettinari, che poi ha aggiunto: ''Cerchiamo soprattutto di aumentare l'internazionalizzazione del turismo tenendo conto dei valori positivi sulla domanda degli stranieri in tutte le nostre citta'''. red/mau/rl

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Ball: accordo con sindacati condizione imprescindibile
Banche
Rbs, in nove anni 60 mld di perdite e 45 mld di aiuti di Stato
Germania
Cina primo partner commerciale della Germania: scalzati Usa
Mediaset
Mediaset a Vivendi: esposto alla Procura fondato e documentato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech