martedì 06 dicembre | 19:14
pubblicato il 13/mar/2013 15:18

Turismo: al via Borsa 100 citta' d'arte. Enit, settore trascurato

Turismo: al via Borsa 100 citta' d'arte. Enit, settore trascurato

(ASCA) - Roma, 13 mar - ''Il nostro ente ha pochi soldi. Il Paese non ha mai investito sul turismo. Bisognerebbe cercare di fare maggiori investimenti in questo momento di crisi essendo questo settore una delle maggiori risorse per l'Italia. All'Enit con 15-20 ragazzi da assumere risolveremmo molti problemi, ma qui al limite possiamo pagare i buoni pasto. Sono circa 8 mesi che cerchiamo di prendere 4 ragazzi''. Inizia cosi' l'intervento del presidente dell'Enit (Agenzia Nazionale per il Turismo) Pier Luigi Celli, in occasione della presentazione della diciasettesima edizione della Borsa del Turismo delle 100 citta' d'arte d'Italia, avvenuta questa mattina nella sede dell'Enit a Roma. L'evento, che si svolgera' a Bologna dal 31 maggio al 2 giugno, promuove il turismo culturale e artistico italiano, con un programma di eventi, incontri, esposizioni e un workshop internazionale riservato agli addetti ai lavori e un Eductour riservato ai Tour Operator di tutto il mondo che, quest'anno, saranno accolti nella cornice unica di Palazzo Re Enzo.

Partner istituzionai dell'evento sono Confesercenti, Assoturismo, Enit, Emilia Romagna terra con l'anima (Apt Servizi), Citta' d'arte Emilia Romagna, Comune e Provincia di Bologna, Camera di Commercio di Bologna e Unicredit. ''L'Enit cerca di fare il massimo - ha aggiunto Celli - siamo un ente di tessitura che cerca di mettere insieme interessi frammentati del settore. Su questo progetto a cui crediamo cercheremo di dare grande sostegno''.

''Ci sono tutte le condizioni per un'edizione di successo'', ha detto il presidente Iniziative Turistiche, Valerio Miglioli. ''Bologna e' un ottimo palcoscenico per l'evento essendo una citta' dotta, sapiente e ricca di cultura. Puntiamo a maggiori presenze - ha aggiunto - e di essere d'aiuto per le piccole imprese''.

''Per noi e' un onore ospitare un evento di questa natura.

E' una grande occasione per la citta' e puo' essere una sfida contro la crisi'', ha detto l'assessore al Turismo del Comune di Bologna Nadia Monti. ''Il ministero del Turismo ha poche risorse - ha detto il presidente nazionale Confesercenti, Marco Venturi - e purtroppo non ci sono investimenti sufficienti. Servirebbe un piano strategico. Non basta ricordare i tesori del nostro Paese''. ''E' necessario continuare a svolgere queste iniziative nonostante le poche risorse'' ha detto il direttore della Confesercenti Emilia Romagna, Stefano Bollettinari, che poi ha aggiunto: ''Cerchiamo soprattutto di aumentare l'internazionalizzazione del turismo tenendo conto dei valori positivi sulla domanda degli stranieri in tutte le nostre citta'''. red/mau/rl

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche, Dombrovskis: l'Italia è preparata se e quando servisse
Governo
Governo, Cgil: elezioni anticipate pericolosa fuga in avanti
Lego
Lego, la dinastia Kirk Kristiansen blinda il futuro dei mattoncini
Bce
Il direttorio Bce decide giovedì su proroga al piano di stimoli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Airc finanzia ricerca per migliorare diagnosi noduli alla tiroide
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
I supermercati del futuro di Amazon: niente casse e code
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni