domenica 04 dicembre | 13:12
pubblicato il 26/mar/2015 12:43

Tronchetti: accordo ChemChina evita che Pirelli diventi una preda

Il presidente ad agenzia francese Afp: accordo unico

Tronchetti: accordo ChemChina evita che Pirelli diventi una preda

Milano (askanews) - L'accordo con ChemChina garantisce e difende il futuro di Pirelli. Così il presidente del gruppo Marco Tronchetti Provera difende l'operazione conclusa col colosso della chimica cinese in un'intervista rilasciata all'agenzia di stampa francese Afp. "Nel fare questa operazione ChemChina ci aiuta anche a stabilizzare la struttura azionaria del gruppo guardando avanti, perché Pirelli rimanga attore sul mercato e non diventi una preda".

"Io non sono più un ragazzo, devo guardare al futuro dell'azienda, ai prossimi 10-15 anni e quindi devo creare un'indipendenza dal punto di vista della struttura azionaria di Pirelli, con un azionista forte alle spalle e con un gruppo italiano di azionisti che rimane a bordo garantiamo il futuro di Pirelli". "Credo che abbiamo ottenuto un accordo unico nel suo genere, di avere nello statuto di Pirelli due pilastri fondamentali: che la tecnologia non può uscire da Pirelli se non col 90% dell'azionariato d'accordo, che la sede non può essere spostata dall'Italia se non col 90% dell'azionariato d'accordo".

(Immagini Afp)

Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari