lunedì 16 gennaio | 23:21
pubblicato il 12/giu/2011 15:53

Tremonti:Voglio riforma fisco,ma chi paga? Prematuro toccare Iva

Non si può andare al bar a dire: da bere per tutti!

Tremonti:Voglio riforma fisco,ma chi paga? Prematuro toccare Iva

Levico Terme (Tn), 12 giu. (askanews) - "Voglio fare la riforma fiscale e ho le idee chiare, ci sto pensando da un anno. Ho le idee assolutamente chiare su cosa è giusto per il fisco, su quali aliquote applicare. Non è un problema di posizione personale". Ma "la questione è dove trovare i meccanismi finanziari. Potrei dire datemi ottanta miliardi ma è una cifra forse eccessiva. Ma non si può andare al bar a dire: da bere per tutti. Chi paga? Voi. Io sono tentato di dire: vi faccio la riforma e voi mi trovate 80 miliardi". Dopo l'accusa sulla presunta mancanza di coraggio del ministro leghista Maroni, Giulio Tremonti, alla festa della Cisl a Levico Terme, ha spiegato di voler dire "tutto quello che penso e che devo dire". E la prima cosa ha riguardato proprio la difficoltà di trovare la copertura per la tanto auspicata riforma: il coraggio, finora, non è mancato, ha aggiunto il ministro dell'Economia che ha spiegato come "tendere verso il pareggio di bilancio è saggio avendo il terzo o quarto debito del mondo. Non è un obiettivo di ragioneria"."Tenere in ordine i conti - ha detto - in italiano vuol dire tenere il bilancio dello Stato. Noi lo abbiamo fatto in una crisi drammatica. Abbiamo tenuto il risparmio delle famiglie e la coesione sociale. Un qualche coraggio credo il governo lo abbia dimostrato". Dove agire allora? Il recupero dell'evasione fiscale ha messo in rilievo "è un serbatoio enorme: si è visto quello che ha dato, credo possa ancora dare molto". Avendo già messo in sicurezza il sistema dell'assistenza e della previdenza sociale "ora - ha spiegato - si può pensare ad un dividendo da evasione fiscale per i giovani e i lavoratori". Per quanto riguarda l'Iva, invece, il ministro ha frenato: "In tempi e con andamenti diversi - ha detto - si può prendere in considerazione un aumento, ma in questo momento è difficile, perchè è possibile innescare una tendenza all'aumento dei prezzi". Disponibilità sulle rendite finanziarie ma con un chiaro paletto: "Non sono disposto a tassare il risparmio delle famiglie". Poi, un annuncio, che serve a "legittimare la riforma fiscale": "Trovo sia giustissimo che per tutti gli incarichi pubblici in Italia non si prenda di più della media europea. Non è più accettabile". "Non è più accettabile - ha aggiunto - che le cariche pubbliche in Italia abbiano un costo differenziale rispetto all'Europa. Se la moneta è comune, la politica deve essere comune"."Ci vuole comunque - ha concluso - cautela: è difficile chiedere ai capponi di votare per l'anticipo del Natale".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste tutela volontariamente clienti investitori del fondo Irs
Luxottica
Luxottica ed Essilor verso fusione, Luxottica vola in borsa (+13%)
Fca
Fca, Berlino: richiamare Jeep Renegade, Fiat 500 e Doblò
Luxottica
Luxottica si unisce a Essilor, nasce leader prodotti per la vista
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello