lunedì 27 febbraio | 01:18
pubblicato il 07/dic/2013 12:00

Trasportounito: lunedì scatta blocco nazionale tir, fino al 13

"Governo ci convochi o sarà shock sociale senza precedenti"

Trasportounito: lunedì scatta blocco nazionale tir, fino al 13

Roma, 7 dic. (askanews) - Scatta alla mezzanotte di domenica il fermo nazionale dell'autotrasporto, proclamato dal 9 al 13 dicembre da Trasportounito. "I danni che deriveranno all'economia del paese - sostiene il segretario generale Maurizio Longo - con tutti i risvolti sociali conseguenti, sono da attribuirsi esclusivamente alla politica miope e incapace di affrontare concretamente i problemi che sono alla base dell'economia reale". "Esiste una sola possibilità - sottolinea Longo in una nota - per evitare che da lunedì il Paese sia travolto da un shock sociale senza precedenti: il governo ci convochi e definisca subito gli strumenti attuativi delle norme che abbiamo proposto per salvaguardare le imprese italiane di autotrasporto". "In caso contrario - aggiunge il numero uno di Trasportounito - prenderemo atto che un governo dalla dubbia legittimità, che usa la forza anzichè la ragione, non lascia altra alternativa possibile se non quella di essere affrontato in piazza". (segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech