sabato 03 dicembre | 10:36
pubblicato il 12/giu/2014 11:42

Trasporto aereo: vettori italiani, attenzione governo sia per tutti

(ASCA) - Marsa Alam, 12 giu 2014 - L'attenzione ed il sostegno, anche nella fase di accompagnamento verso un partner forte come Etihad, dato dal governo al ''soggetto privato'' di Alitalia e' per tutte le altre principali compagnie aeree italiane un aspetto interessante, sempre che sia inteso come disponibile per l'intero settore in difficolta' e non solo per un singolo, seppur grande, player nazionale. E' quanto i vettori italiani, Meridiana, Blue Panorama Airlines e Neos, chiedono all'esecutivo lanciando un messaggio chiaro da Marsa Alam, dove insieme ai principali operatori turistici hanno fatto il punto sul processo di rilancio dei flussi verso il Mar Rosso e l'intero Egitto.

''Nessun commento sulla vicenda Alitalia - sottolinea infatti l'amministratore delegato di Meridiana, Roberto Scaramella -.

Pero' l'impegno del governo nel sostenere una grande azienda privata e' strumento interessante solo se e' rivolto a tutto il nostro settore''. ''L'Italia - prosegue Scaramella - ha bisogno di un sistema del trasporto aereo forte, si tratta del principale elemento di sviluppo economico del mondo, con un moltiplicatore che da un dollaro investito ne produce nove''. Quindi il ragionamento sia di sistema, e trattandosi, come Alitalia, di operatori aerei tutti privati, sia dunque aperto a tutti. ''Piu' Etihad anche per gli altri vettori italiani'', e' la provocazione del presidente di Blue Panorama Airlines e del vettore low cost Blu-express.com, Franco Pecci, mentre per l'amministratore delegato di Neos, la compagnia del gruppo Alpitour, Carlo Stradiotti, e' giunto il tempo di dire basta a ''regole che cambiano'' per uno solo dei giocatori in campo.

Tornando all'Egitto, nel corso della convention degli operatori italiani il ministro del turismo egiziano Hisham Zaazou ha parlato di un piano di sostegno che prevede anche incentivi per le compagnie aeree italiane. ''Non ne sappiamo ancora niente - e' il commento di Scaramella - ma in ogni caso, come facciamo con forza gia' per il nostro paese, saremo i primi a richiedere trasparenza al fine di garantire i necessari ritorni in termini di competivita' per i nostri passeggeri''.

gbt/cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Ilva
Ilva, accordo con la famiglia Riva: disponibili oltre 1,3 mld
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari