mercoledì 25 gennaio | 03:25
pubblicato il 02/ago/2013 15:53

Trasporto aereo: sindacati, siglata intesa su parte generale contratto

(ASCA) - Roma, 2 ago - ''Definita e siglata la parte generale del contratto del Trasporto Aereo''. Lo riferiscono unitariamente Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl Trasporti, in merito all'intesa raggiunta oggi dopo 20 ore consecutive di trattativa, sottolineando che ''dopo l'avvio della contrattazione al tavolo del trasporto aereo lo scorso gennaio, il negoziato con alterni alti e bassi ha raggiunto il suo culmine con la sigla oggi delle quattro Federazioni nazionali dei trasporti e delle associazioni datoriali della parte generale che contiene gli articoli riguardanti in particolare i diritti e le tutele, demandate alla contrattazione collettiva ed e' scritto nel solco degli accordi interconfederali che stabiliscono le linee guida in tema di livello di contrattazione e di rappresentanza''.

''Da oggi - sottolineano Filt, Fit, Uilt e Uglt- esiste un testo contrattuale che avvia un percorso virtuoso mirato a unificare i vari segmenti della filiera del trasporto aereo e uniformare trattamenti finora diversi e talvolta discriminatori, applicati nella miriade di contratti aziendali e regolamenti che hanno costituito finora lo standard del settore. E' un risultato importante quello raggiunto oggi - spiegano - perche' apre la porta ad una nuova stagione di diritti, di regole certe per i lavoratori di terra e di volo di questo settore che soffre tutte le incongruenze, gli errori gestionali e di sistema determinati da anni di incuria e speculazione selvaggia chiamata 'deregulation' che ha prodotto solo impoverimento e perdita di competitivita' per le aziende e i lavoratori italiani''.

Secondo le organizzazioni sindacali dei trasporti infine ''c'e' ancora molto da fare per la definizione delle sezioni specifiche che iniziera' a settembre e completera' il CCNL, rendendolo definitivamente efficace e per spingere la politica a varare quelle norme che obblighino tutte le aziende, anche quelle straniere che operano in Italia, ad una competizione leale ad armi pari che non si giochi sul costo del lavoro e sulle spalle dei contribuenti italiani''.

com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Generali
Generali, il mercato scommette sulla scalata di Intesa Sanpaolo
Usa
Trump vede produttori auto, anche Marchionne, e promette "spinta"
Generali
Battaglia su Generali infiamma titolo, vola Mediobanca
Taxi
Faro Antitrust su radio taxi, al via due istruttorie
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, ok Camera a mozione contro l'abuso di antibiotici

Roma, 24 gen. (askanews) - "Approvata dalla Camera la nostra mozione contro la resistenza agli antibiotici, un fenomeno che, di questo passo, entro il 2050 potrebbe diventare...

Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4