martedì 21 febbraio | 13:32
pubblicato il 28/gen/2014 16:40

Trasporto aereo: Enav riduce tariffe aeroporti anche nel 2014

Trasporto aereo: Enav riduce tariffe aeroporti anche nel 2014

(ASCA) - Roma, 28 gen 2014 - Anche nel 2014 l'Enav prosegue nell'azione di sostegno al settore del trasporto aereo, in continuita' con quanto realizzato nell'ultimo quadrimestre del 2013 che aveva visto una riduzione della tariffa di aeroporto del 25% con un risparmio di circa 20 milioni di Euro per le compagnie. Dal primo gennaio 2014 Enav infatti mantiene una riduzione di oltre il 20% sugli scali principali, in accordo con il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, il ministero dell'Economia e delle Finanze, l'Enac e l'Aeronautica Militare. La riduzione si applica sulla base di un nuovo modello tariffario in linea con la Regolamentazione Comunitaria e prevede la differenziazione delle tariffe per le operazioni di aeroporto in tre fasce rispetto all'unica tariffa in vigore fino ad ora. Considerando che, senza alcun intervento, la tariffa unitaria per il 2014 sarebbe stata pari a 269,78 Euro, la riduzione applicata e' rispettivamente del 27,4% sulla prima fascia, del 20,6% sulla seconda fascia e dell'8,8% sulla terza. L'Area 1 include gli aeroporti aventi un numero di movimenti superiore ai 225.000 all'anno (aeroporto di Roma Fiumicino) ai quali si applichera' una tariffa di 195,79 Euro. La 2 invece include gli aeroporti con un numero di movimenti tra i 225.000 e i 70.000 (aeroporti di Milano Malpensa, Linate, Venezia Tessera), con una tariffa di 214,15 Euro. In Area 3 ci sono poi gli aeroporti con un numero di movimenti inferiori a 70.000 (tutti i rimanenti aeroporti attualmente soggetti a tariffazione), che resta sui valori 2013 a 246,05 Euro. ''La riduzione delle tariffe - segnala l'Enav - si e' resa possibile per gli ulteriori recuperi di efficienza raggiunti nel corso del 2013 dalla societa' e grazie all'uso di risorse interne per oltre 24 milioni di Euro''. ''Nonostante il 2013 - ha dichiarato l'amministratore unico Massimo Garbini - abbia fatto registrare una profonda contrazione del numero dei voli sui nostri aeroporti rispetto al gia' pesante 2012, con questo ulteriore intervento strutturale sulle nostre tariffe aeroportuali, anche con nostre risorse, dimostriamo con fatti concreti la nostra capacita' di supportare il sistema nazionale del trasporto aereo''.

red-gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia