domenica 22 gennaio | 19:24
pubblicato il 24/gen/2012 09:28

Trasporti/ Trasportounito al governo: Non esasperate tensione

No a precettazione. "Decisioni di cui poi dovranno rispondere"

Trasporti/ Trasportounito al governo: Non esasperate tensione

Roma, 24 gen. (askanews) - Il governo non deve esasperare la tensione nella protesta dei tir, con decisioni che potrebbero essere accolte male dagli autotrasportatori (come la precettazione). il messaggio lanciato da Trasportounito, il principale promotore del fermo nazionale. "Invitiamo le autorità e le forze di polizia - afferma il segretario generale Maurizio Longo - a non assumere decisioni che esasperino la tensione. Decisioni di cui dovranno altrimenti rispondere". "Il dramma che si è consumato sulla statale di Asti - aggiunge Longo in una nota dopo la morte del camionista in Piemonte - chiama in causa molte e precise responsabilità. Trasportounito, che ha proclamato il fermo, ha convocato d'urgenza il direttivo di categoria per assumere decisioni in grado fin da subito di stemperare la tensione e scongiurare il rischio di qualsiasi forma di protesta violenta. In queste ore - conclude Longo - dobbiamo solo stringerci alla famiglia in un lutto gravissimo".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4