sabato 03 dicembre | 22:47
pubblicato il 24/gen/2012 09:28

Trasporti/ Trasportounito al governo: Non esasperate tensione

No a precettazione. "Decisioni di cui poi dovranno rispondere"

Trasporti/ Trasportounito al governo: Non esasperate tensione

Roma, 24 gen. (askanews) - Il governo non deve esasperare la tensione nella protesta dei tir, con decisioni che potrebbero essere accolte male dagli autotrasportatori (come la precettazione). il messaggio lanciato da Trasportounito, il principale promotore del fermo nazionale. "Invitiamo le autorità e le forze di polizia - afferma il segretario generale Maurizio Longo - a non assumere decisioni che esasperino la tensione. Decisioni di cui dovranno altrimenti rispondere". "Il dramma che si è consumato sulla statale di Asti - aggiunge Longo in una nota dopo la morte del camionista in Piemonte - chiama in causa molte e precise responsabilità. Trasportounito, che ha proclamato il fermo, ha convocato d'urgenza il direttivo di categoria per assumere decisioni in grado fin da subito di stemperare la tensione e scongiurare il rischio di qualsiasi forma di protesta violenta. In queste ore - conclude Longo - dobbiamo solo stringerci alla famiglia in un lutto gravissimo".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari