venerdì 24 febbraio | 09:29
pubblicato il 24/lug/2016 14:46

Trasporti, Sacconi chiede regole più strette sugli scioperi

"Basta con la ricreazione dei piccoli sindacati"

Trasporti, Sacconi chiede regole più strette sugli scioperi

Roma, 24 lug. (askanews) - "Anche oggi, in piena stagione turistica, scioperi in Ntv e trenitalia. Adesso non molliamo più la presa della nuova legge perché la ricreazione delle piccole sigle sindacali deve finire per lasciare posto a relazioni sindacali ordinate". Lo dichiara il presidente della Commissione lavoro del Senato Maurizio Sacconi.

"Anche uno sciopero virtuale può portare a penalizzazioni dell'azienda e il legislatore non mancherà di definire soluzioni equilibrate. Le aziende del trasporto, da Trenitalia alle società di Tpl, sono spesso la causa di inefficienze che proprio il cattivo sindacalismo finisce per coprire. Ma noi dobbiamo difendere i cittadini e tutti coloro che vivono sulla economia turistica - conclude Sacconi - per cui l'interruzione del servizio deve essere una extrema ratio consentita solo in determinate circostanze".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Unicredit
Unicredit: sottoscritto il 99,8% dell'aumento da 13 miliardi
P.A.
P.A., Madia: pronti a riavviare percorso per rinnovo contratto
Mps
Mps, Ft: Bruxelles e Bce divise sul salvataggio
P.A.
P.A., Madia: ok a ultimi cinque decreti, completata la riforma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech