venerdì 09 dicembre | 01:58
pubblicato il 18/dic/2013 16:38

Trasporti: Fit Cisl, incontro su Tpl interlocutorio. Nulla sul contratto

(ASCA) - Roma, 18 dic - ''Le iniziative del Governo, che oggi il Sottosegretario al Mit Erasmo D'Angelis ci ha illustrato, sono per certi versi interessanti e alcune condivisibili e chieste da tempo dalla Fit-Cisl''. Con queste parole Giovanni Luciano, Segretario generale della Fit-Cisl, commenta l'esito dell'incontro sul trasporto pubblico locale. ''Ad esempio, condividiamo molto il tema di un fondo per gli incentivi alle aggregazioni delle aziende - elenca Luciano - ma non e' stato chiarito quali risorse siano a disposizione. Apprezzabile l'introduzione dei costi standard, ma non e' chiaro con quali tempistiche e perequazioni territoriali. Sono ottime le annunciate norme antievasione tariffarie, ma non e' dato ancora sapere tramite quali strumenti. E sono certamente utili la possibilita' di scaricare fino a 500 euro per i possessori di abbonamento e le risorse dedicate al rinnovo dei mezzi su gomma che tra acquisti e restyling ammonterebbero nei prossimi tre anni a 530 milioni''. ''Se il Consiglio dei Ministri sta preparando un decreto dedicato al tpl entro il prossimo gennaio - sintetizza il Segretario generale - insomma, e' un aspetto positivo ma solo se, come dichiarato da D'Angelis, andra' nel senso di vera riforma strutturale e non di mera manutenzione. Sarebbe dannoso se vi fosse una sorta di maquillage e non una riforma profonda di un settore strategico, che tolga il controllo dalle mani di lobby politico-'imprenditoriali' che hanno fatto danni pesantissimi agli italiani e che stanno facendo di tutto per continuare su questo versante''. ''E' presto, quindi, per dare un giudizio definitivo - conclude Luciano -, anche perche' mancano ancora molti elementi di approfondimento che avremo a gennaio, ma sicuramente c'e' delusione per come il Governo sta trascurando gli aspetti legati alla mancata stipula del Contratto nazionale della Mobilita' del tpl, ove la conflittualita' ha superato il livello di guardia. Non ci sono solo gli autobus nuovi da comprare ma anche lavoratori da stipendiare''.

com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bce
Draghi prolunga gli stimoli di 9 mesi e rassicura sull'Italia
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Bce
Draghi: non vediamo euro a rischio da incertezza politica Italia
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni