giovedì 08 dicembre | 12:45
pubblicato il 26/lug/2013 16:45

Trasporti: Cdm approva Dlgs su sanzioni aziende ferroviarie

(ASCA) - Roma, 27 lug - Via libera del Consiglio dei ministri allo schma di Decreto legislativo sulla disciplina delle sanzioni da applicare alle aziende di trasporto ferroviario nel caso di violazioni dei diritti dei passeggeri codificati in un regolamento comunitario. Il decreto sara' ora inviato, per acquisire i prescritti pareri, alle competenti Commissioni parlamentari ed alla Conferenza permanente per i rapporti Stato-Regioni.

''Questo provvedimento - si legge nel comunicato al termine del Cdm - puo' essere definito lo strumento che rende operativa la carta dei diritti di chi viaggia in treno. Il problema e' conosciuto, si fanno leggi e regolamenti che non vengono applicati. Stabilire chi deve farli osservare, a chi puo' rivolgersi il cittadino per vedersi tutelati i suoi diritti e soprattutto le sanzioni (il vero fattore deterrente) in cui incorre chi viola le regole che si e' impegnato a osservare. Trattandosi di un servizio pubblico vitale, si pensi soprattutto ai pendolari, questo decreto viene a colmare una lacuna che non ci faceva onore''.

L'Autorita' dei trasporti avra' il compito di stabilire le misure per garantire il rispetto dei diritti dei passeggeri e di definire il regime sanzionatorio applicabile per inosservanza delle disposizioni stabilite dal Regolamento comunitario.

In particolare, nel caso in cui spetti all'impresa ferroviaria rendere preventivamente pubblica la propria decisione di sopprimere un servizio e tale obbligo risulti inosservato, l'impresa ferroviaria e' soggetta al pagamento di una sanzione amministrativa pecuniaria da 2 mila euro a 10 mila euro per ciascun treno. Violazione degli obblighi informativi: in caso di inosservanza di ciascuno degli obblighi informativi relativi ai viaggi oggetto del contratto di trasporto, le imprese ferroviarie e i venditori di biglietti che offrono contratti di trasporto per conto di una o piu' imprese ferroviarie sono soggetti al pagamento di una sanzione amministrativa pecuniaria da mille euro a 5 mila euro. In caso di inosservanza dell'obbligo di corrispondere il pagamento anticipato per il decesso o ferimento del passeggero, le imprese ferroviarie sono soggette al pagamento di una sanzione amministrativa pecuniaria da 10 mila euro a 20 mila euro in caso di lesioni del passeggero e da 20 mila euro a 40 mila euro in caso di decesso.

Modalita' di indennizzo: l'impresa ferroviaria rende conoscibili ai passeggeri, secondo forme e con mezzi idonei, ed anche mediante l'istituzione di servizi su portali internet, le disposizioni concernenti le modalita' di indennizzo e di risarcimento in caso di responsabilita' per ritardi, perdite di coincidenze o soppressione di treni. In caso di inosservanza di tale obbligo l'impresa ferroviaria e' soggetta al pagamento di una sanzione amministrativa pecuniaria da mille euro a 5 mila euro.

Assistenza ai passeggeri: in caso di inosservanza di ciascuno degli obblighi in materia di assistenza al viaggiatore in caso di ritardo o interruzione del viaggio, l'impresa ferroviaria e' soggetta al pagamento di una sanzione amministrativa pecuniaria da 2 mila euro a 10 mila euro per ogni evento verificatosi. Mentre in caso di inosservanza dell'obbligo di fornire servizi di trasporto alternativo nel caso in cui il viaggio non possa essere proseguito, l'impresa ferroviaria e' soggetta al pagamento di una sanzione amministrativa pecuniaria da 2.000 euro a 10.000 euro per ogni evento verificatosi.

com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
I 5 requisiti necessari a un eventuale "salva banche" con l'Esm
L.Bilancio
L.Bilancio: Senato approva fiducia con 173 sì
Bce
Al via direttorio della Bce da cui è attesa proroga piano acquisti
L.Bilancio
L.Bilancio: via libera definitivo alla manovra con 166 sì
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni