mercoledì 22 febbraio | 07:53
pubblicato il 16/lug/2014 12:06

Trasporti: Autorita', per ferrovie separare infrastruttura da servizi

(ASCA) - Roma, 16 lug 2014 - ''Nei settori nei quali, come nel caso del trasporto ferroviario, operano imprese dominanti verticalmente integrate, e' essenziale che la gestione della infrastruttura sia separata dalla fornitura dei servizi''. A dirlo il presidente dell'Autorita' di regolazione dei trasporti Andrea Camanzi presentando al Parlamento il primo rapporto annuale. ''Diversamente - ha aggiunto - non vi sono incentivi a saturare la capacita' disponibile, ne' adeguate garanzie di un accesso equo e non discriminatorio alle infrastrutture medesime''. ''Molti altri beni e strutture essenziali ai fini dello sviluppo di nuovi servizi competitivi devono esser resi accessibili, ove necessario, anche attraverso l'imposizione di adeguati obblighi di separazione. Penso ad esempio alla disponibilita' del materiale rotabile, ai servizi di manovra, ai centri di manutenzione, ai sistemi di assistenza e accesso dei passeggeri alle stazioni, a quelli di prenotazioni, acquisto dei titoli di viaggio, alle procedure di gestione dei reclami a tutela dei passeggeri. Su questi temi - ha sottolineato Camanzi - e' necessario recuperare il ritardo nello sviluppo aperto delle piattaforme tecnologiche per i servizi''. La vita del passeggero sarebbe molto piu' semplice se si potesse acquistare in stazione da un unico chiosco ''i servizi di una pluralita' di imprese di trasporto, da quelle del trasporto regionale e urbano alla lunga percorrenza e all'alta velocita'''. Meno apparecchi vorrebbe dire ''minori costi di gestione, migliori servizi e minori disagi per i passeggeri''. ''L'integrazione e l'interoperabilita' delle diverse piattaforme di prenotazione, pagamento, emissione di titoli di viaggio, controllo e tracciamento dell'uso dei mezzi di trasporto, come anche delle piattaforme della logistica per le merci, presenta delle complessita' - ha osservato Camanzi - ma consente enormi riduzioni di costi operativi e produce indiscutibili vantaggi''.

lcp/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Taxi, Padoan: liberalizzazione va fatta ma con transizione dolce
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Conti pubblici
Padoan: domani procedura Ue più vicina? Direi proprio di no
Taxi
Taxi, Delrio: si lavora insieme se non ci sono violenza e minacce
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia