mercoledì 22 febbraio | 15:36
pubblicato il 09/giu/2016 15:52

Tour operator con garanzia: Astoi vara il suo Fondo

Strumento finanziario-assicurativo a copertura rischi default

Tour operator con garanzia: Astoi vara il suo Fondo

Milano (askanews) - Astoi - l'associazione dei tour operator che aderisce a Confindustria - dà il via al proprio Fondo di Garanzia a copertura dei rischi di default e insolvenza per le imprese organizzatrice di viaggi. A pochi giorni dalla scadenza del 30 giugno - che fissava l'obbligo per le imprese di dotarsi dello strumento di garanzia dei consumatori - Astoi punta su una soluzione finanziata direttamente dalle quote degli associati. "Il fondo non avrà un importo predefinito, dovrà essere congruo alle esigenze per le quali viene creato - spiega Luca Battifora presidente Astoi - Manca ancora un decreto attuativo del ministero, e con il Mibact stiamo ancora lavorando in queste ore. Sarà un fondo comunque che si alimenterà nel tempo, con i versamenti da parte dei tour operator e che continueranno in base al volume sviluppato. Quindi sarà un moltiplicatore".

Il fondo sarà gestito da un ente terzo e prevede componenti sia finanziarie sia assicurative.

Con questa soluzione i tour operator italiani si allineano alle esperienze in corso negli altri Paesi europei già da una ventina di anni, e si supera l'anomalia italiana di un Fondo di Garanzia gestito dal ministero, anomalia che la Ue ha imposto di correggere. "Noi abbiamo chiesto al Mibact che ci sia comunque una certificazione da parte del ministero ad ulteriore tranquillità e garanzia del consumatore - aggiunge Battifora - Ma le risorse sono private e quindi il fondo deve avere natura privata".

La presentazione del fondo - fatta nel corso di un evento all'Università Bocconi, aperto agli operatori del turismo - è l'ultimo atto della presidenza Battifora in Astoi. Occasione quindi anche per un bilancio dell'ultimo biennio di attività dell'associazione. "Sono certo di lasciare una Astoi più forte e più strutturata di quanto la presi in mano due anni fa - dice il presidente uscente - Non sono soddisfatto per definizione, perché tendo sempre a migliorare, però dico che abbiamo fatto tanto e chiudere il mio mandato con questo Fondo di Garanzia, è un bel modo di lasciare la presidenza Asotoi".

Gli articoli più letti
Mps
Mps, Pagani: ancora qualche settimana con Ue, siamo positivi
Alitalia
Alitalia, sindacati disertano tavolo Assaereo su contratto
Toshiba
Toshiba vola in Borsa (+22%) su ipotesi vendita chip
Intesa Sp
Intesa Sp, Gros-Pietro: Generali non ha chiesto ingresso in Cda
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Verso candidatura cultura del tartufo a patrimonio Unesco
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Accordo Asi-Cmsa per esperimenti su stazione spaziale cinese
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Al via a Verona Transpotec: espositori in crescita + 20%