domenica 22 gennaio | 12:11
pubblicato il 10/nov/2015 09:10

Toronto, la capitale economica del Canada in crescita verticale

La compagnia di bandiera raddoppia i voli da Fiumicino

Toronto, la capitale economica del Canada in crescita verticale

Roma, (askanews) - Toronto "The Good", Toronto la brava, come veniva chiamata fino ai primi del '900 per via del suo rigido moralismo vittoriano, è oggi una città in forte crescita, aperta e cosmopolita. La crisi economica l'ha appena scalfita e negli ultimi anni sono spuntati ovunque grattacieli in cristallo traslucente, che hanno preso il posto di vecchie fabbriche e di grigi palazzi in cemento. Oggi sono 1800 in tutta la città gli edifici con più di 30 piani.

Il suo simbolo rimane la Cn Tower, nonostante abbia da poco perso il primato di edificio più alto del mondo. Dall'alto degli oltre 340 metri del suo ristorante panoramico si ammira l'intera metropoli, col distretto finanziario che guarda fiducioso verso il grande lago Ontario.

La capitale economica del Canada attira sempre più turisti, tra cui anche molti italiani. Il perché lo spiega Roberto Gentile, guida turistica della Canadian Receptive Tours: "Toronto è un po' come una piccola New York, ci sono tantissimi grattacieli, è una città che vibra, è moderna, c'è tanta attività, tante persone che girano in strada, lo shopping è molto interessante, ci sono anche quartieri molto caratteristici come il Distillery District, una riproduzione dell'800, è come entrare in un'altra epoca".

E proprio il Distillery District testimonia anche il crescere di una sensibilità più europea, più attenta alla storia. Vecchio sito di distillerie industriali, la zona è riuscita a sopravvivere alle speculazioni immobiliari e oggi ospita birrerie, ristoranti, botteghe artigiane, ed è meta preferita di artisti e intellettuali.

Una buona scusa per visitare Toronto la offre Air Canada, che dallo scorso ottobre ha raddoppiato la propria offerta invernale, con 3 voli settimanali da Fiumicino. Basta una giornata per visitare la capitale dell'Ontario o le vicine cascate del Niagara e poi, magari, far rotta verso i Caraibi.

Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4