domenica 19 febbraio | 22:41
pubblicato il 11/lug/2013 10:33

Tlc: Wind/Fastweb/Vodafone, su telefonia fissa non c'e' concorrenza

(ASCA) - Roma, 11 lug - ''La situazione e' grave, sul mercato italiano della telefonia fissa non c'e' concorrenza, i soldi li fa solo l'operatore dominante, quando i concorrenti sono strutturalmente in perdita, anno dopo anno''. Lo affermano i tre ad di Wind-Infostrada, Maximo Ibarra, di Fastweb, Alberto Calcagno, e di Vodafone Italia e Sud Europa, Paolo Bertoluzzo, in un forum pubblicato oggi dal Sole 24 Ore, nel giorno atteso per la definizione delle tariffe 2013 per l'affitto della rete in rame di Telecom Italia - in particolare Ull (unbundling del local loop, affitto dell' ultimo miglio) e bitstream - sulle quali i tre operatori auspicano una consistente riduzione.

''Quest'anno abbiamo una nuova Autorita' per le comunicazioni che ora ha una grande chance per riaprire questo mercato.Dalla decisione che verra' presa si capira' se c'e' l'intenzione di invertire un processo che si e' acuito dal 2007. Altrimenti le nostre aziende dovranno seriamente rivedere le politiche di investimento sul mercato italiano'', spiegano i tre manager.

red/men

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia