mercoledì 22 febbraio | 08:06
pubblicato il 06/ago/2013 17:14

Tlc: Ue, differenze di prezzo tra paesi del 774% su telefonia mobile

(ASCA) - Roma, 6 ago - Gli utenti della telefonia mobile all'interno dell'Unione europea pagano prezzi assai diversi per gli stessi servizi. La maggiore differenza di prezzo e' quella relativa alle chiamate nazionali su rete mobile: una differenza del 774% tra la Lituania, il paese dove queste telefonate costano meno, e i Paesi Bassi, il paese piu' caro.

Lo afferma la Commissione europea in una nota, commentando che uno squilibrio non certo spiegabile con gap qualitativi, disparita' nei costi sostenuti per garantire il servizio o differenze nel potere d'acquisto dei consumatori di diversi paesi. ''Come dimostrano chiaramente queste cifre - afferma la vicepresidente della Commissione europea Neelie Kroes -, i 28 mercati della telecomunicazione presenti oggi in Europa non apportano ai consumatori i vantaggi che garantirebbe loro un mercato unico. Per l'UE nel suo insieme e' dunque fondamentale agire rapidamente per costruire un autentico mercato unico, mirando a un continente autenticamente interconnesso''.

com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Taxi, Padoan: liberalizzazione va fatta ma con transizione dolce
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Taxi
Taxi, Delrio: si lavora insieme se non ci sono violenza e minacce
Taxi
Taxi, Nencini: sindacati d'accordo per sospendere proteste
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia