martedì 28 febbraio | 03:28
pubblicato il 08/gen/2014 15:52

Tlc: Mise, accordo con Vodafone per sviluppo Banda larga in Sicilia

(ASCA) - Roma, 8 gen 2014 - Invitalia e Vodafone hanno firmato presso il Ministero dello Sviluppo Economico un Contratto di Sviluppo del valore complessivo di 50 milioni di euro per ammodernare ed espandere la rete di telecomunicazioni in Sicilia e per favorire la diffusione di servizi innovativi. Lo rende noto il Mise.

L'accordo e' stato siglato oggi, alla presenza del ministro per lo Sviluppo economico, Flavio Zanonato, da Domenico Arcuri, amministratore delegato di Invitalia, e Saverio Tridico, direttore Affari Pubblici e Legali e Consigliere di amministrazione di Vodafone.

L'investimento produttivo di Vodafone e' destinato a potenziare la rete in tutta l'isola per coprire le aree non ancora raggiunte e dotarle di servizi voce e dati all'avanguardia. Invitalia, attraverso il Contratto di Sviluppo, finanziera' l'iniziativa con 15 milioni di euro sotto forma di contributi in conto impianti.

''Una bella operazione. Come Ministro dello Sviluppo Economico manifesto grande soddisfazione per un investimento importante e significativo nel settore della banda larga - ha dichiarato Zanonato - che contribuira' a ridurre il divario digitale fra il Nord e il Sud del Paese e a modernizzare le reti di telecomunicazione fissa e mobile''.

Per Domenico Arcuri, il Contratto di Sviluppo sottoscritto con Vodafone ''e' la dimostrazione che il Ministero dello Sviluppo e Invitalia possono mettere in campo strumenti snelli ed efficaci in grado di attrarre investimenti dall'estero e favorire l'insediamento di gruppi internazionali anche nelle aree piu' deboli del Paese''. L'investimento di 50 milioni di euro e' cosi' suddiviso: 38,5 milioni sono destinati ai macchinari, impianti e attrezzature, in particolare alla realizzazione o all'ammodernamento delle stazioni radio base, dei ponti radio e della rete. Altri 7 milioni di euro serviranno per l'infrastrutturazione delle stazioni radio. I restanti 4,5 milioni saranno investiti nelle concessioni per i nuovi software degli apparati.

com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia: liquidità al limite, tagli potrebbero salire a 400 mln
Generali
Intesa SanPaolo vola in borsa dopo no a Generali: mercato approva
Ue
Regioni: Lombardia la più competitiva in Italia, 143esima in Ue
Borsa
In bilico fusione Lse-Deutsche Borse, nodo mercato titoli Stato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech