giovedì 23 febbraio | 20:34
pubblicato il 30/gen/2014 12:18

Tlc: Letta, banda larga interesse primario Paese

(ASCA) - Roma, 30 gen 2014 - ''Tutti sono benvenuti in Italia, ma si deve investire sulla banda larga ed e' nostro dovere che questi investimenti ci siano perche' parliamo di un interesse pubblico primario per il nostro paese''. Lo ha affermato il premier Enrico Letta, nel corso della presentazione del rapporto 'Raggiungere gli obbiettivi Europei 2020 della banda larga in Italia: prospettive e sfide'. ''Tutti i soggetti che operano o vogliono operare in Italia devono sapere che non succedera' piu' come in passato quando operatori hanno agito in un sostanziale disinteresse del sistema pubblico'', ha aggiunto Letta. ''Senza impegni vincolanti - ha ribadito - non ce la faremo a raggiungere gli obiettivi fissati entro il 2020''. brm/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, Ft: Bruxelles e Bce divise sul salvataggio
P.A.
P.A., Madia: pronti a riavviare percorso per rinnovo contratto
Peugeot
Peugeot, Tavares: con Opel creiamo un campione europeo
P.A.
P.A., Madia: ok a ultimi cinque decreti, completata la riforma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech