domenica 22 gennaio | 23:39
pubblicato il 26/mag/2015 18:41

Tlc, il risiko in USA fa impennare bonus e stipendi manager

Al ceo di Discovery Channel David Zaslav 263 mln dollari nel 2014

Tlc, il risiko in USA fa impennare bonus e stipendi manager

Roma, 26 mag. (askanews) - Con il settore della farmaceutica si contende la palma del nuovo Eldorado degli stipendi dei manager. Il settore tlc e media negli Stati Uniti si conferma tra i più generosi per stipendi e maxi-bonus agli executive, grazie anche ai rialzi dei corsi azionari che fanno lievitare il valore delle stock option e delle azioni premio. L'intesa per l'acquisizione di Time Warner Cable da parte di Charter Communications probabilmente porterà a nuovi bonus milionari.

Sulla base dei dati sui compensi per il 2014, è David Zaslav il manager più pagato al mondo. Il ceo di Discovery Comm (che controlla Discovery Channel) ha incassato 263 milioni di dollari di cui 107 come plusvalenze su azioni e opzioni, mentre l'anno precedente si era dovuto accontentare di 116 milioni. Negli ultimi cinque anni ha accumulato oltre 600 milioni di dollari in compensi guidando un gruppo che fattura 6,2 miliardi di dollari ma con un utile netto di 1,1 miliardi.

John Malone, azionista di riferimento di Charter, nonché del colosso Liberty Global, è miliardario in dollari ma come chairman delle società che controlla si accontenta di un salario di 1,300 dollari l'anno ai quali somma altri 732mila dollari tra bonus e retribuzione differita. Il ceo Michael Fries invece l'anno scorso ha guadagnato 125 milioni di dollari contro i 57 dell'anno prima.

Sumner Redstone, chairman di Viacom, ha sfiorato i 120 milioni da 80 del 2013 mentre il ceo Philippe Daumann ha visto i compensi scendere a 102 milioni dai 148 milioni dell'anno prima. Compensi in calo anche per Robert Iger, ceo di Walt Disney, con 88 milioni dai 106 dei dodici mesi precedenti. Olte 80 milioni per il chief operating officer di Viacom Thomas Dooley che nel 2013 aveva sfiorato i 120 milioni. Stpendio raddoppiato per Gregory Maffei, ceo di Liberty Media, con 79 milioni, mentre ha triplicato lo stipendio Michael Anlekis, il cfo di Comcast, con 75 milioni. Il numero uno e figlio del fondatore di Comcast, Brian Roberts, mantiene invariato il compenso a 66 milioni mentre Robert marcus, ceo di Time Warner Cable ha quasi raddoppiato lo stipendio a 64 milioni.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4