martedì 17 gennaio | 08:52
pubblicato il 18/set/2014 12:05

Tlc, Giacomelli: sulla banda larga serve un progetto paese

Va evitato che si crei un'Italia a due o tre velocita' (ASCA) - Roma, 18 set 2014 - Sulla banda larga serve un progetto paese per evitare che si crei un'Italia a doppia o tripla velocita'. Lo sottolinea il sottosegretario alle Comunicazioni Antonello Giacomelli. "Il problema del digital divide non riguarda solo il Sud, ma tocca anche molte zone del Nord. Su banda larga e ultralarga - evidenzia Giacomelli in una nota - serve un progetto paese non solo per colmare il pesante divario italiano, ma per evitare che si creino un'Italia di serie A e una di serie B, un paese a doppia o tripla velocita'". Domani il sottosegretario sara' a Rovigo, al convegno su "Agenda digitale del Polesine - infrastrutture digitali e coordinamento degli interventi. Il Polesine, territorio in prevalenza rurale come molti altri nel nostro Paese, fa i conti con un rischio serio di digital divide, cioe' di larghi settori della popolazione esclusi dalle tecnologie dell'informazione per carenze infrastrutturali.

Red/Rbr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste tutela volontariamente clienti investitori del fondo Irs
Luxottica
Luxottica ed Essilor verso fusione, Luxottica vola in borsa (+13%)
Fca
Fca, Berlino: richiamare Jeep Renegade, Fiat 500 e Doblò
Luxottica
Luxottica si unisce a Essilor, nasce leader prodotti per la vista
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello