lunedì 16 gennaio | 17:08
pubblicato il 02/feb/2013 16:41

Tlc: Cisl, ora aprire i tavoli aziendali a Telecom, Vodafone e H3g

(ASCA) - Roma, 2 feb - ''Il rinnovo del contratto delle telecomunicazioni rappresenta un passo importante nella contrattazione nazionale perche' sono stati inseriti elementi innovativi che coniugano flessibilita', produttivita' e garanzie per l'occupazione. Ora, chiusa questa difficile trattativa, devono aprirsi i tavoli di contrattazione aziendale scaduti da oltre un anno nelle maggiori aziende come Telecom, Vodafone, H3g e ridistribuire ai lavoratori i premi di risultato negati dalle imprese per la sovrapposizione dei cicli contrattuali''. E' quanto dichiara il segretario generale della Fistel Cisl, Vito Vitale, secondo cui ''la sfida per i prossimi mesi e' diffondere concretamente la contrattazione aziendale in tutte le imprese del settore, passando dalla fase difensiva alla possibile fase di redistribuzione derivante dalla ripresa del mercato''.

''L'accordo dello scorso 28 giugno, recepito all'interno del contratto nazionale - prosegue Vitale - consente attraverso accordi aziendali sull'organizzazione del lavoro, gestione degli orari e delle prestazioni lavorative , una maggiore competitivita' per le imprese, una tutela dell'occupazione e la diffusione della contrattazione aziendale, prosegue l'organizzazione sindacale''. La Fistel-Cisl ''ha voluto fortemente la regolamentazione degli appalti per i call center e clausole sociali di salvaguardia, per rafforzare la posizione di mercato dei call center e salvaguardare decine di migliaia di posti di lavoro fortemente a rischio''. ''Entro il mese di giugno - conclude la nota - e' possibile valutare la possibilita' di raggiungere intese per la defiscalizzazione di una parte degli aumenti contrattuali come prevede l'accordo sulla produttivita'. Inoltre, l'aumento salariale di 135 euro, in coerenza con la riforma della contrattazione del 2009, decorre dal primo giorno dopo la scadenza del contratto (gennaio 2012,) mantenendo la triennalita' di vigenza e rifiutando differimenti della decorrenza o vacanza contrattuale''. com-rba/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Calenda: no a nuova rinazionalizzazione
Fca
Fca, Calenda: Berlino si occupi di Volkswagen
Luxottica
Luxottica ed Essilor verso fusione, Luxottica vola in borsa (+13%)
Luxottica
Luxottica si unisce a Essilor, nasce leader prodotti per la vista
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Germania in guerra contro Fca: "Richiamare 500, Doblò e Renegade"
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda uomo, i quadri viventi di Antonio Marras
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, mobilità sempre più ecosostenibile DriveNow