domenica 04 dicembre | 23:50
pubblicato il 12/ago/2013 17:24

Tlc: Bruxelles contesta metodo Agcom per tariffe banda larga

Tlc: Bruxelles contesta metodo Agcom per tariffe banda larga

(ASCA) - Roma, 12 ago - La Commissione Europea contesta il metodo utilizzato dall'autorita' di regolamentazione italiana per regolare i prezzi dei servizi a banda larga. Agcom intende ''modificare i prezzi attualmente applicati per l'accesso a banda larga all'ingrosso'' e la Commissione europea ha fatto ricorso al meccanismo di riesame dell'UE in quanto ritiene che tali modifiche possano incidere ''negativamente sulla capacita' degli operatori di pianificare e decidere in merito ai prezzi da applicare in Italia''.

''Scegliendo di adottare un approccio diverso da quello annunciato l'anno scorso per la fissazione dei prezzi di accesso sui mercati della banda larga italiani - afferma il vice presidente della Commissione Ue e responsabile dell'agenda digitale Neelie Kroes - l'Agcom pregiudica la certezza normativa necessaria a tutti gli operatori economici, che hanno diritto a usufruire di condizioni paritarie''.

did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari