domenica 26 febbraio | 07:02
pubblicato il 18/set/2014 14:22

Tlc, Asstel: 2013 anno nero, fatturato -7% ma e' boom smartphone

+23% smartphone, +26% tablet (ASCA) - Roma, 18 set 2014 - Il 2013 e' stato l'anno nero per il settore delle telecomunicazioni in Italia. L'intera filiera ha registrato un calo del fatturato del 7% rispetto al 2012 quando si era registrata una flessione del 2,4%. Negli ultimi cinque anni, inoltre, il volume d'affari del settore ha perso complessivamente quasi 9 miliardi di euro (-17%) passando dai 53,6 miliardi del 2008 ai 44,7 miliardi del 2013. Questi i dati resi noti da Asstel in occasione del forum sulle Tlc con i sindacati di categoria Cgil-Slc, Fistel-Cisl, Uilcom. Il rapporto evidenzia come tuttavia lo scorso anno ci sia stato un vero e proprio boom per gli smartphone aumentati del 23% con un +26% per la diffusione dei tablet. Gli operatori di Tlc - rileva Asstel -, che coprono il 77% del fatturato totale, hanno registrato nel 2013 una perdita in termini di fatturato di circa 4 miliardi (-10%) ben il doppio di quella registrata nel 2012. Nel dettaglio si nota la discesa verticale dei ricavi legati alla rete mobile che per la prima volta ha evidenziato una contrazione a due cifre pari al 14% (-4% nel 2012).

Rbr/sar

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech