mercoledì 25 gennaio | 02:49
pubblicato il 11/dic/2013 13:17

Tirrenia: Ugl, protocollo importante passo avanti per armonizzazione

(ASCA) - Roma, 11 dic - ''Con il protocollo di attuazione dell'accordo sull'armonizzazione delle condizioni contrattuali per il personale navigante di Tirrenia-Cin, che abbiamo siglato questa notte, abbiamo compiuto un altro passo in avanti verso la garanzia di migliori e uguali tutele, economiche e normative, a tutti i lavoratori della compagnia, seguendo le linee guida dell'intesa del 28 novembre 2011''.

Lo dichiara il segretario nazionale dell'Ugl Mare e Porti, Pasquale Mennella, evidenziando come ''l'armonizzazione avverra' equiparando tutti i contratti aziendali vigenti, classificati in 5 ''turni', alle condizioni retributive e normative di maggior favore, che sono quelle attualmente godute dai lavoratori del cosiddetto Turno Napoli. Per quest'ultimi, il protocollo prevede il mantenimento della retribuzione annua mediante il riconoscimento di un'indennita' di navigazione giornaliera e di un superminimo integrativo giornaliero''. ''Per i restanti turni - prosegue il sindacalista -, al fine di equiparare i compensi saranno aumentate le prestazioni straordinarie giornaliere e mensili, rispettivamente a 4 e a 120 ore, e sara' poi riconosciuta una nuova indennita' giornaliera di imbarco''.

''Un importante elemento di cooperazione e partecipazione attiva all'iter di attuazione del protocollo - aggiunge - e' l'istituzione di una Commissione paritetica, formata da rappresentanti dell'azienda e delle organizzazioni sindacali firmatarie, che seguira' l'intero processo e avra' un ruolo centrale nell'armonizzazione degli altri istituti contrattuali, a partire dalla rideterminazione dei parametri retributivi, dalla semplificazione delle norme preesistenti e dalla definizione di nuove tabelle di esercizio e criteri per le future promozioni. Il lavoro svolto nell'ambito della Commissione dovra' essere esaminato e ratificato a livello nazionale entro il 31 gennaio 2014''.

''L'obiettivo finale e' rendere vigente per tutto il personale il ccnl siglato con Federlinea e semplificare e omogeneizzare la contrattazione integrativa - conclude il sindacalista - adottando un modello contrattuale capace di garantire a tutti i lavoratori interessati condizioni sicuramente piu' favorevoli e rispondenti alle sfide del futuro''. com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Generali
Generali, il mercato scommette sulla scalata di Intesa Sanpaolo
Usa
Trump vede produttori auto, anche Marchionne, e promette "spinta"
Generali
Battaglia su Generali infiamma titolo, vola Mediobanca
Taxi
Faro Antitrust su radio taxi, al via due istruttorie
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, ok Camera a mozione contro l'abuso di antibiotici

Roma, 24 gen. (askanews) - "Approvata dalla Camera la nostra mozione contro la resistenza agli antibiotici, un fenomeno che, di questo passo, entro il 2050 potrebbe diventare...

Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4