martedì 21 febbraio | 15:53
pubblicato il 30/set/2014 08:47

Tirrenia, Onorato: noi di Moby ci sentiamo presi in giro

Da oltre cento anno creiamo un bene che si chiama trasporto.

(ASCA) - Roma, 30 set 2014 - ''Io mi sento preso in giro. Noi di Moby ci sentiamo presi in giro''. Lo afferma il presidente di Moby, Vincenzo Onorato, socio per circa il 40% in Tirrenia, in un avviso a pagamento sul Sole 24 Ore, in relazione alla battaglia in corso tra i soci della compagnia di trasporto marittimo privatizzata nel 2011.

''Noi Onorato - aggiunge - non facciamo finanza, ma impresa; da oltre cento anni creiamo un bene che si chiama trasporto e ci sentiamo e continueremo a sentirci, responsabili di famiglie di marittimi che lavorano con noi da generazioni''.

sen

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Taxi
Taxi, Padoan: liberalizzazione va fatta ma con transizione dolce
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia