mercoledì 25 gennaio | 01:14
pubblicato il 21/mar/2014 15:26

Thales Alenia Space: pronto prototipo della piccola navetta senza pilota

(ASCA) - Torino, 21 mar 2014 - Una navetta spaziale che rientra in atmosfera come lo Shuttle, senza equipaggio a bordo, con il compito innanzitutto di far manutenzione in orbita o trasporto merci ma le cui potenzialita' di impiego sono molte. Non ha ancora un nome, quello tecnico e' Ixv, Intermediate eXsperimental Vehicle, ed e' il prototipo messo a punto nei laboratori torinesi di Thales Alenia space per conto della Agenzia spaziale europea (Esa) e presentato oggi alla stampa internazionale. Ha dimensioni ridotte, piu' compatte rispetto allo shuttle, una forma simile a un dito puntato, e sara' protetto nel rientro da un muso in fibra di carbonio mentre il resto del rivestimento e' in materiale ablativo, vale a dire si 'sfogliera'' durante il ritorno in atmosfera. Peso complessivo 1800 chilogrammi e sara' testato per un viaggio di 100 minuti probabilmente in ottobre. Ixv ha terminato la fase di sviluppo e sta completando le attivita' di integrazione nelle camere pulite di Thales Alenia Space.

Il  veicolo sara' spedito in Esa, presso il centro Estec, dove sara' sottoposto alla campagna di test finale prima di essere spostato per il lancio a Kourou, presso il Centre Spatial Guyanais (CSG). Ixv e' un dimostratore di rientro atmosferico europeo caratterizzato da un'elevata aerodinamicita' ottenuta sfruttando la forma della fusoliera che massimizza la portanza e la manovrabilita'. E' provvisto di un sistema di guida, navigazione e controllo ad alte prestazioni che utilizza nella fase di rientro atmosferico superfici aerodinamiche controllate automaticamente. Thales Alenia Space Italia e' responsabile del progetto, del valore di 160 milioni di euro, dello sviluppo e dell'integrazione del veicolo Ixv ed e' a capo di un consorzio formato dalle principali industrie europee, centri di ricerca e universita'. Il ruolo di primo piano detenuto dall'Italia e' stato fortemente supportato dall'Agenzia Spaziale Italiana, che inoltre fornisce Assistenza Tecnica al progetto e contribuisce sia al segmento di terra, con i servizi della base di Malindi, sia al controllo della missione, con i propri equipaggiamenti messi a disposizione al Mission Control Center di Altec. Il lancio avverra' a cavallo del vettore europeo Vega, da cui si separera' a 320 km di quota; Ixv proseguira' l'ascesa fino a raggiungere la quota di 412 km per poi iniziare la fase di rientro in cui verranno acquisiti i dati sperimentali tramite la strumentazione sia convenzionale che avanzata con cui il veicolo e' equipaggiato.

La velocita' di ingresso in atmosfera sara' di circa 7.7 km/sec a 120 km di quota e quindi tipica di un rientro da orbita bassa (come quella della stazione spaziale). La missione, di durata complessiva di circa 1ora e 40 minuti, terminera', dopo la fase di discesa con il paracadute, con lo splash-down nell'oceano Pacifico, tra l'Australia e la Nuova Zelanda, dove il veicolo verra' messo in sicurezza da una nave di recupero appositamente attrezzata. Contemporaneamente sta procedendo l'attivita' di sviluppo del segmento di terra.

Il Mission Control Center, sviluppato ed operato da Altec a Torino, sara' il cuore dell'intera missione.''La progettazione e costruzione di questo dimostratore tecnologico - ha affermato Luigi Maria Quaglino, responsabile del sito torinese di Thales Alenia space - pone Thales Alenia Space come industria di riferimento a livello europeo nell'ambito dei sistemi di trasporto e rientro. Getta, inoltre, le basi per proseguire con ulteriori sviluppi verso i sistemi di futura generazione''.

eg/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Generali
Generali, il mercato scommette sulla scalata di Intesa Sanpaolo
Usa
Trump vede produttori auto, anche Marchionne, e promette "spinta"
Generali
Battaglia su Generali infiamma titolo, vola Mediobanca
Taxi
Faro Antitrust su radio taxi, al via due istruttorie
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, ok Camera a mozione contro l'abuso di antibiotici

Roma, 24 gen. (askanews) - "Approvata dalla Camera la nostra mozione contro la resistenza agli antibiotici, un fenomeno che, di questo passo, entro il 2050 potrebbe diventare...

Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4